Concorso Eco-Challenge, il “De Sanctis” premia le scuole primarie di Andretta, Vallesaccarda e Bisaccia

Concorso Eco-Challenge, il “De Sanctis” premia le scuole primarie di Andretta, Vallesaccarda e Bisaccia

26 Febbraio 2021

L’Istituto Superiore “F. De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi e Caposele ha annunciato l’esito del concorso “Eco- Challenge” che si è concluso lo scorso 26 gennaio ed è stato indetto in concomitanza con gli eventi tesi all’orientamento per la scelta della scuola superiore. Il concorso infatti è stato promosso per gli alunni di terza media che hanno effettuato l’iscrizione a uno degli indirizzi della scuola, per coinvolgere da subito gli studenti e renderli partecipi alle innumerevoli attività. Antesignano rispetto alla strategia politica, socio- economica e culturale annunciata dal Governo Draghi in merito al Green New Deal, l’istituto scolastico è da tempo impegnato in prima linea sull’educazione allo sviluppo sostenibile, come obiettivo strategico del presente e del futuro del Paese. Eco- Challenge infatti è il manifesto culturale che la scuola ha adottato per creare nei giovani studenti una maggiore riflessione sulle condizioni critiche della Terra, per stimolare una maggiore sensibilità verso le problematiche ambientali, oltre che e a proporre una nuova cultura ecologica. Per questa ragione gli alunni delle classi terze sono stati chiamati a produrre un video della durata di 3 minuti, con il quale trattare in maniera libera la tematica relativa alla “Sostenibilità climatica a favore delle nuove generazioni”. Hanno vinto i tre video che hanno ottenuto il maggior numero di like sulla pagina facebook della scuola. I premi messi in palio sono la gratuità del contributo all’istituto De Sanctis per 5 anni riservato al primo classificato; al secondo classificato il contributo alla scuola per 3 anni; al terzo classificato il contributo per 2 anni. A tutti i plessi scolastici che hanno partecipato al bando, sono stati offerti un albero di ulivo da mettere a dimora nella propria scuola e un Attestato di partecipazione. Il primo posto è stato assegnato alla classe 3° delll’istituto Comprensivo “T.Tasso” di Andretta. Il secondo posto alla classe terza dell’istituto Comprensivo “T.Tasso” di Bisaccia; e infine, il terzo posto è stato conquistato dalla classe 3° dell’istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Vallesaccarda, sezione di Vallata. La cerimonia di premiazione promossa su piattaforma virtuale, è stata l’occasione per aprire una riflessione sulla necessità di modificare lo stile di vita e adottare comportamenti tesi alla tutela e alla salvaguardia ambientale. Hanno preso parte al dibattito, il dottor Antonio Giannattasio di Legambiente Campania, il direttore di Arpa Campania Stefano Sorvino e l’ingegnere Cau; il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Bisaccia Nicola Trunfio. La battaglia in favore della tutela ambientale e climatica coinvolge tutti e la scuola è pronta a fare la sua parte. Anche alla luce delle direttive che arrivano dal Recovery Plan sulla transizione ecologica e sulla rivoluzione verde che attendere le giovani generazioni. La scuola milita sulla sensibilizzazione alla green economy e all’economia circolare, ma anche in materia di inclusione e coesione. “Un ruolo fondamentale spetta alla scuola, proiettata ad implementare lo spirito innovativo nei rapporti con il territorio: la scuola che deve configurarsi come comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le dimensioni” commenta il dirigente scolastico Gerardo Cipriano.