Comprare petrolio: è possibile partendo da zero?

Comprare petrolio: è possibile partendo da zero?

18 Agosto 2020

Il petrolio rientra le materie prime di principale interesse per investitori di tutto il mondo, poiché offre allettanti opportunità di profitti.

Per tale ragione, è al centro di numerosi quesiti, soprattutto dai meno esperti, i quali si chiedono come comprare petrolio in banca e se sia una scelta davvero conveniente.

Lo scopo dell’articolo è quello di presentare la soluzione migliore per investire in petrolio, senza dover pagare commissioni o investire somme esorbitanti: piattaforme di trading CFD.

Come comprare petrolio in banca?

La possibilità di comprare petrolio in banca è una possibilità offerta esclusivamente da specifici istituti finanziari.

Potrebbe essere una buona idea se si è in possesso di elevati capitali da investire e si possono affrontare commissioni elevate.

Anche se, l’acquisto diretto petrolio in Banca potrebbe non esser conveniente neanche per investitori da capitali importanti, perché non è il bene di mercato adatto al lungo termine.

Il greggio, come asset di mercato, è contraddistinto da un’elevata liquidità, ma anche da un’estrema volatilità giornaliera.

Le frequenti oscillazioni di valore potrebbero non renderlo un investimento fruttuoso come ci si aspetta.

Per tali ragioni, è una soluzione che pone numerosi limiti agli investitori. Dunque, è di rilevante importanza capire qual è la scelta più adatta per comprare petrolio.

Comprare petrolio con i CFD

Una delle opzioni più scelte dagli investitori interessati al mercato del greggio è investire online mediante apposite piattaforme CFD.

I CFD, o meglio “Contracts for Difference”, sono strumenti finanziari derivati con cui accedere alle numerose proposte dei mercati finanziari, in maniera semplice, rapida e gratuita.

Il primo aspetto interessante dei CFD è dato dall’opportunità di speculare su un asset senza acquistarlo direttamente. Ciò significa poter trarre benefici dai numerosi cambiamenti di prezzo dello stesso.

Nel caso del petrolio, i traders riusciranno a rigirare a proprio favore la volatilità giornaliera che l’asset presenta.

Inoltre, consentono una duplice possibilità di profitti: si può investire al rialzo, ma anche al ribasso. In tal modo, si potranno generare plusvalenze anche se il prezzo del petrolio ribassa.

Comprare petrolio con i CFD: da dove iniziare?

Per comprare petrolio con i CFD in totale sicurezza è di fondamentale importanza la scelta della piattaforma.

Purtroppo, le truffe nel trading online non sono un evento raro, ma sono facilmente evitabili con le dritte giuste.

Prima di tutto, bisogna elencare i requisiti fondamentali di una buona piattaforma:

  • Regolamentazioni ed autorizzazioni: si tratta della prima verifica con cui testare la professionalità del broker. Con l’autorizzazione di appositi enti, i providers di mercato decidono di rispettare le normative imposte per la tutela dei traders;
  • Assenza di commissioni: nel trading online non bisogna far fronte a spese di gestione o commissioni sulle singole operazioni da effettuare; di solito, è necessario versare un deposito minimo per aprire un account;
  • Intuitività: le interfacce delle migliori piattaforme si rivelano chiare e friendly user, così da rivelarsi accessibili anche ai principianti e consentire agli utenti di focalizzarsi sulla propria attività di trading.

Comprare petrolio con eToro

Tra i broker più affidabili e innovativi con cui comprare petrolio, appare eToro, ormai apprezzato in termini mondiali.

Naturalmente, è autorizzato CySEC, dunque è legalmente certificato a prestare i propri servizi di trading ad investitori europei.

eToro permette di investire in petrolio mediante una piattaforma semplice, gratuita e ricca di funzioni di supporto per i principianti.

Infatti, è possibile fare Copy Trading: strumento con cui selezionare i traders più esperti e, in automatico, ottenere i loro medesimi risultati.

In tal modo, si potranno imparare le strategie di mercato più adatte per un asset come il petrolio e registrare profitti da subito.

Comprare petrolio in Banca: conclusioni

Comprare petrolio in banca potrebbe esser svantaggioso per traders con piccoli capitali che hanno intenzione di gestire, in totale autonomia, il proprio wallet online.

Per questo motivo, le piattaforme di trading s’impongono come un’eventuale soluzione adatta a chiunque: dai principianti agli esperti.

Scegliendo un broker affidabile e professionale, negoziare sul petrolio potrebbe rivelarsi una scelta soddisfacente.