Commercialisti, quattro candidati irpini in campo

Commercialisti, quattro candidati irpini in campo

10 Settembre 2020

Via al rinnovo dei Componenti dell’Assemblea dei Delegati della Cassa di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti (CNPADC) per il quadriennio 2020-2024. Sono quattro i candidati in campo per l’Ordine dei Commercialisti di Avellino, di cui soltanto uno entrerà a far parte dell’Assemblea. Si tratta di Sergio Barbato, Giovanni Bomenuto, Carmine Ferrara e Annalisa Spiniello. Le elezioni si terranno il giorno 17/09/2020 presso la Sala Formativa dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Avellino, ubicata alla Casina del Principe, in Corso Umberto I n.215. I 450 aventi diritto al voto potranno recarsi alle urne dalle ore 8.00 fino alle ore 21.00. Il seggio elettorale resterà aperto con orario continuato. Nel rispetto della normativa anti Covid e delle norme igienico-sanitarie, l’accesso al seggio elettorale sarà regolamentato con percorso segnalato con ingresso ed uscita differenti; una persona per volta, previa rilevazione della temperatura corporea. La struttura sarà sanificata il giorno precedente le elezioni da apposita ditta specializzata. “I quattro professionisti candidati hanno caratteristiche ed esperienze molto diverse – precisa il Presidente Francesco Tedesco – ma sono convinto che chiunque avrà l’onore di entrare in assemblea opererà al meglio in rappresentanza dei nostri iscritti. Come presidente dell’Ordine faccio i migliori in bocca al lupo a tutti”. Sergio Barbato, pur essendo un “giovane” iscritto all’Ordine (dal 2018) proviene dal mondo bancario avendo ricoperto importanti ruoli in un istituto di credito del territorio. Giovanni Bomenuto, 31 anni, è probabilmente il più giovane candidato delegato d’Italia ed è iscritto all’Ordine dal 2016. Iscritto dal 1988, Carmine Ferrara è l’attuale vicepresidente dell’Ordine e vanta ben due mandati di consigliere dell’Ordine. Annalisa Spiniello, infine, classe 1979, è la prima volta che si presenta in competizioni elettorali ordinistiche.