Come scegliere tra una mascherina chirurgica, una lavabile e una FFP2

Come scegliere tra una mascherina chirurgica, una lavabile e una FFP2

16 Marzo 2021

Se è vero che ormai tutti abbiamo capito quanto siano importanti le mascherine per la prevenzione e il contrasto della diffusione del coronavirus, è altrettanto vero che tra le persone c’è ancora un po’ di confusione tra le caratteristiche delle varie proposte sul mercato: che cosa cambia, per esempio, tra una mascherina chirurgica e una FFP2? Per rispondere a questa e ad altre domande abbiamo intervistato il team di mascherine.it.

Quali sono le peculiarità delle mascherine di tipo FFP2?

Si tratta di mascherine che offrono un potere filtrante molto elevato non solo in uscita, ma anche in ingresso, superiore al 94%, di conseguenza permettono di proteggere sia chi le indossa sia le altre persone. La differenza con le mascherine chirurgiche è evidente, visto che queste ultime assicurano non più del 20% di potere filtrante in ingresso. La FFP2 è un dispositivo di protezione individuale decisamente raccomandato per tutti gli operatori sanitari, i quali per altro in molti casi impiegano addirittura le FFP3, che assicurano un livello di protezione ancora più elevato. Dovrebbe essere indossata, più in generale, da tutte le persone che si trovano in un contesto caratterizzato da un rischio elevato.

Per esempio?

Rientrano in questa casistica tutti gli spazi chiusi in cui non è possibile garantire un costante ricambio di aria, a maggior ragione se si tratta di luoghi molto affollati. In ogni caso, è utile tener presente che le FFP2 sono mascherine monouso: questo vuol dire che non devono essere indossate per più di 7 o 8 ore di seguito.

Che cosa bisogna sapere, invece, a proposito delle mascherine chirurgiche?

Queste sono le mascherine che vengono utilizzate di più, e come le FFP2 sono di tipo usa e getta; non vanno tenute addosso per più di 4 ore. Si possono comprare senza problemi in farmacia e sono raccomandate anche dalle autorità. È consigliabile tenerle addosso ogni volta che si esce di casa, che sia per andare al lavoro o per fare la spesa, al di là degli obblighi in merito che possono variare nel tempo o a seconda della regione in cui si vive. Le mascherine chirurgiche rappresentano un dispositivo utile per contrastare il contagio unicamente nel caso in cui tutte le usino in maniera appropriata: si può parlare, in tal senso, di una funzione comunitaria.

Quali sono gli accorgimenti da adottare quando si indossa una mascherina?

Prima di toccare il dispositivo di protezione individuale è necessario lavarsi le mani con acqua e sapone o igienizzarle con un gel a base alcolica. La mascherina non dovrebbe essere toccata mentre la si tiene addosso, e deve essere posizionata in modo che aderisca al volto in modo ottimale, coprendo non solo la bocca ma anche il naso. Nel caso di una mascherina chirurgica, è soprattutto verso l’esterno che viene garantita la capacità filtrante: in altri termini il dispositivo riesce a bloccare le eventuali secrezioni che vengono generate dalla respirazione, e cioè impedisce la fuoriuscita di goccioline e droplet che sono portatori di virus se provenienti da soggetti positivi.

Insomma, un uso non appropriato della mascherina finisce per compromettere la sua efficacia.

Proprio così, ed è questo il motivo per il quale essa dovrebbe essere sostituita quando ci si rende conto che è diventata umida e se si ritiene che sia stata contaminata. Per quel che riguarda le mascherine di stoffa, invece, il suggerimento è di preferire quelle che consentono di inserire un filtro certificato. È chiaro che questi prodotti sono più comodi delle tradizionali mascherine chirurgiche, anche perché sono realizzati con materiali ergonomici.

Il sito mascherine.it propone un catalogo di mascherine DPI (dispositivi di protezione certificati) FFP2 ed equiparate con certificazione CE EN149 e di mascherine chirurgiche certificate EN 14683. L’assortimento di prodotti a disposizione include, inoltre, le protezioni per gli occhi (cioè visiere e maschere sovraocchiali), ma anche spray e gel igienizzanti a base di alcol. La gamma di articoli a disposizione viene aggiornata in maniera costante, così che l’offerta possa essere ampliata e migliorata, consentendo alla clientela di acquistare i prodotti più efficaci a prezzi convenienti. Tutte le schede prodotto riportano le specifiche tecniche che è utile conoscere per un acquisto consapevole: entra su mascherine.it per maggiori informazioni.