Com. Montane in agitazione, la preoccupazione di Tangredi (Fai Cisl)

0
1

Avellino – Lo scorso 17 gennaio, presso la sede regionale della CGIL a Napoli, si è svolta la riunione unitaria tra i segretari regionali e i segretari territoriali di categoria ( FLAI-CGIL, FAI-CISL e UILA-UIL), per discutere della questione relativa ai finanziamenti destinati agli Enti Montani per l’anno 2011 per il settore forestazione: la Regione Campania ha destinato 67 milioni di euro in aggiunta ai residui per dare copertura finanziaria al piano forestazione 2010. Tra i temi affrontati, anche quello della programmazione delle diverse iniziative unitarie da intraprendere a livello locale e regionale. In programma per il prossimo 31 gennaio 2011 anche l’attivo unitario regionale dei delegati, in vista dello sciopero generale di febbraio. Il Segretario Generale della FAI-CISL di Avellino Raffaele Tangredi si dice preoccupato per la situazione in cui versano gli Enti Montani a causa dei finanziamenti insufficienti che avrebbe come inevitabile conseguenza non soltanto quella dei tagli al personale, ma anche quella della mancata salvaguardia delle bellezze ambientali e paesaggistiche della nostra Regione. La Segreterie regionali e territoriali di FAI-FLAI e UILA dichiarano lo stato di agitazione dei lavoratori idraulico-forestali. Tangredi auspica la soluzione del problema in tempi brevi, per mettere fine a questa incresciosa questione che si trascina oramai da troppo tempo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here