Cocaina e 4mila euro in casa: processo da rifare

0
45

Processo da rifare per un cittadino di Mugnano del Cardinale che era stato trovato in possesso di 30 grammi di cocaina in casa. E’ questo il provvedimento della Corte d’Appello di Napoli che ha accettato le contestazioni della difesa dell’imputato. 

L’avvocato Liberato Saveriano ha evidenziato che, per i fatti contestati nel 2016, c’era stata una mancata notifica della fissazione dell’udienza preliminare del processo e del decreto che predisponeva il giudizio. 

In primo grado l’imputato era stato condannato a 5 anni e 6 mesi di reclusione. I carabinieri della compagnia di Baiano, nel corso di una perquisizione domiciliare, avevano sequestrato oltre 30 grammi di cocaina, un bilancino di precisione più di 4mila euro in contanti, ritenuti somma derivante dall’attività di spaccio.