Classicariano – Il 1° febbraio la musica classica incontra il jazz

0
2

Ariano Irpino – Classicariano si rinnova e propone una novità assoluta per il concerto di domenica 1° febbraio. L’ottima musica classica alla quale la rassegna ha abituato i suoi appassionati incontra il jazz in un seducente connubio.
Protagonisti due artisti di primo piano nel panorama classico internazionale Giuseppe Nova al flauto e Rino Vernizzi, fagotto e pianoforte affiancati da due personaggi storici del jazz italiano, Elio Tatti al contrabbasso e Giampaolo Ascolese, batteria e percussioni.
Il concerto è previsto, come di consueto, nella sala del Museo Civico a palazzo Forte alle ore 19.00. si tratta di una occasione da non perdere per apprezzare il fascino delle sonorità classiche rivisitate in chiave jazzistica.
Il programma prevede musiche di Bolling, Bach, Monk, Goodman e Vernizzi: dal 1975, anno in cui apparve la prima Suite, la musica di Claude Bolling si è affermata in maniera dirompente sulle scene internazionali: la sua magia, giustapposizione di classico e jazz antesignana del crossover, alternando atmosfere barocche e fantasiose improvvisazioni, ha subito catturato il consenso del pubblico e l’ammirazione di famosi interpreti, da Jean-Pierre Rampal a Stephane Grappelli a Maurice André; J. S. Bach è l’ispiratore di tre brani rielaborati da Vernizzi in travolgente chiave jazz, che mettono alla prova il virtuosismo dei musicisti e ci danno uno spaccato della ricchezza e della plasmabilità in chiave contemporanea, della musica bachiana; completano il programma brani di due mostri sacri del jazz come T. Monk e B. Goodman, ed un quartetto dello stesso Vernizzi, composto e dedicato a questa formazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here