Clan Partenio 2, revocati domiciliari a un imputato. Il punto sul processo

Clan Partenio 2, revocati domiciliari a un imputato. Il punto sul processo

30 Settembre 2020

Il gip di Napoli, Fabrizio Finamore, ha revocato gli arresti domiciliari a R.F., imputato nell’inchiesta sull’associazione a delinquere di stampo camorristico e accusato di trasferimento fraudolento di valori. L’attenuazione della misura cautelare, richiesta dagli avvocati Patrizio Dello Russo e Ferdinando Letizia, e sostituita dall’obbligo di dimora. L’imputato, ora, è stato sottoposto all’obbligo di dimora. L’attenuazione è stata concessa per ragioni di salute.

R.F. era stato arrestato lo scorso febbraio, a distanza di 4 mesi dal sequestro delle società di cui era amministratore, avvenuto invece nell’ottobre del 2019. Gli arresti domiciliari avevano sostituito la misura in carcere per i problemi di salute di Freda. Adesso la nuova attenuazione.

A ottobre inizierà il processo agli imputati accusati di far parte del nuovo clan Partenio. La prima udienza è fissata ad Avellino. Intanto resta in piedi l’altro filone di indagine relativo alle aste giudiziarie, che sarebbero state alterate.