Bellizzi, si ripete il lancio del Super Santos con cellulari: sequestrato in carcere

Bellizzi, si ripete il lancio del Super Santos con cellulari: sequestrato in carcere

30 Settembre 2020

Ancora un pallone “Super Santos” lanciato dall’esterno cade nell’intercinta della Casa Circondariale di Avellino e viene immediatamente sequestrato dalla Polizia Penitenziaria.

Lo denuncia in un comunicato stampa la Segreteria Generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

“Si ripete il rinvenimento di un pallone al cui interno erano celati 15 cellulari e rispettivi caricabatterie. Ieri verso le ore 17.00 gli uomini della Polizia Penitenziaria hanno rivenuto per una seconda volta in breve tempo il pallone lanciato dall’esterno che non ha raggiunto il campo sportivo ma è caduto in una zona limitrova al di là della palizzata, con il suo illecito contenuto. Altri 15 cellulari erano diretti ad esponenti della malavita per continuare illecite attività dall’interno del carcere Avellinese, ma ancora una volta la spiccata professionalità dei colleghi ivi in servizio ha sventato il criminoso traffico. Il tempestivo intervento della Polizia Penitenziaria con l’ausilio della Polizia di Stato hanno fermato due sospettati del fatto, due exstracomunitari di origini africane ed uno di questi titolare di foglio di via del Ministero dell’Interno”, denuncia Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE