“Chiara non ha perso, resterà il suo favoloso sorriso”. Il dolore di Biancardi, di Avella e dell’Irpinia

“Chiara non ha perso, resterà il suo favoloso sorriso”. Il dolore di Biancardi, di Avella e dell’Irpinia

5 Dicembre 2020

“Chiara non ha perso, resterà il suo favoloso sorriso”. Domenico Biancardi, presidente della Provincia di Avellino e sindaco di Avella, il paese della 17enne morta questa mattina al “Moscati” a causa del covid, si stringe intorno al dolore della famiglia della ragazza e di tutta l’Irpinia.

“Chiara era una combattente – dice ancora il numero uno di Palazzo Caracciolo – Una vera forza. Ha cercato di superare anche questo maledetto e temibile virus. Non è riuscita a sconfiggerlo. Ma Chiara non ha perso. Non è stata sconfitta, perché resterà per tutti noi un esempio di determinazione, caparbietà, voglia di vivere nonostante mille sofferenze. Resterà il suo favoloso sorriso, che coinvolgeva e dava forza, a lei e a tutti noi”.

“Abbracciamo la sua famiglia, altro straordinario esempio per la nostra comunità. Sicuramente non dimenticheremo la forza della nostra Chiara. Come amministrazione cercheremo di ricordarla con iniziative a lei dedicate. La ricorderemo per raccontare sempre a più persone ciò che lei ha saputo insegnarci”.