Cesinali – ‘I pantaloni d’oro’, intreccio tra favola e commedia

3 Gennaio 2006

Cesinali – Dopo Natale e Capodanno manca solo l’appuntamento con la tanto attesa Epifania. E il Teatro d’Europa, a riguardo, lancia il suo immancabile appuntamento. Venerdì 6 gennaio, giorno della Befana, alle ore 19.30, presso la struttura di Cesinali, la Compagnia Teatro d’Europa sarà protagonista di una fantastica fabicommedia “I pantaloni d’oro”, scritto dall’irpino Mirko di Martino per la regia di Luigi Frasca. Gli interpreti: Elvio Barbati, Laura Ferraro, Clif Imperato, Roberto Galluccio, Sofia Liberale, Chiara Mazza, Ilaria Scarano. Le musiche originali sono a cura del maestro Renato Gaudiello, le scene del maestro Gennaro Vallifuoco e i costumi di Adelia Apostolico. L’inedito spettacolo per ragazzi, ma consigliabile anche ad un pubblico adulto, ha per tema la solidarietà tra i popoli. Tutto si svolge in un villaggio di qualche parte, in un giorno di qualche tempo. Un furto sconvolge gli abitanti: sono spariti i Pantaloni d’oro, il simbolo della città, i mitici indumenti indossati dall’eroe che fondò il villaggio tanti secoli prima. A memoria d’uomo mai era accaduto un tale sacrilegio. La commedia, attraverso un linguaggio semplice, un’atmosfera fantastica, personaggi vivaci e numerose situazioni comiche, racconta un percorso di crescita e conoscenza. I due protagonisti, infatti, torneranno alle loro case molto diversi da come ne erano partiti, perché le difficoltà a cui saranno andati incontro li avranno obbligati a cercare l’uno l’aiuto dell’altro e, soprattutto, a darsi fiducia. E alla fine il frutto della loro, sia pure incerta, collaborazione sarà l’aver appreso i valori della tolleranza, della sincerità, dell’amicizia e del rispetto. Infine domenica 8 gennaio, sempre alle 19.30, sarà la volta di Benedetto Casillo con lo spettacolo comico “Colpo grosso a Villa Pignatello”. Scritto e diretto dallo stesso Casillo la commedia nasce da un testo del classico umorismo all’inglese e trasformato alle atmosfere più tipicamente napoletane. Una testimonianza dell’universalità della comicità. Ridere senza intellettualismi, senza effetti speciali, senza volgarità. Colpo grosso a villa Pignatello è frutto della rielaborazione di “Ma per fortuna è una notte di luna” di Ermanno Carsana. La storia è la stessa. Così pure i personaggi, tranne qualche significativa eccezione. Nuovi dialoghi, le battute, alcune scene e il finale. Non mancano “richiami” teatrali, licenze artistiche, guizzi di fantasia. Tutto fa presagire un nuovo anno denso di avvenimenti e di successi al Teatro d’Europa che continua nel suo percorso di crescita culturale ed educativa per i giovani e alla esigenze della comunità locale.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.