Centro antiviolenza sulle donne in Irpinia: domani conferenza stampa

0
10

Dalle parole ai fatti. La lotta alla violenza contro le donne avanza a ritmo serrato nella provincia di Avellino, raggiungendo pian piano dei risultati concreti. Sulla scorta della rete creata dall’associazione “Più Ari”, infatti, il Centro di solidarietà la Casa sulla Roccia, grazie alla disponibilità di una struttura offerta in comodato d’uso gratuito dal Comune di Ospedaletto D’Alpinolo, ha presentato un intervento progettuale a valere sull’ Avviso Pubblico “Aiuti a finalità regionale per lo sviluppo dell’offerta di strutture per la dignità e la cittadinanza sociale POR FESR 2007 – 2013 – Asse 6 – obiettivo operativo 6.3”. Si prevede, con il progetto, la realizzazione di una struttura di tipo residenziale per 6 donne ed eventuali rispettivi figli.
Dunque, un primo risultato potrebbe essere centrato. Da oltre un anno, infatti, “Più Ari” si sta battendo per un centro antiviolenza e quella di Ospedaletto potrebbe essere un’importante tappa di avvicinamento. Ulteriori dettagli saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma per domani pomeriggio, alle 16, al Circolo della Stampa di Avellino.
Saranno presenti il presidente di “Più Ari”, Ornella Petillo e Maria Rosaria Famoso della “Casa sulla Roccia”. Ma ci sarà anche Amalia Benevento, referente provinciale dell’Unicef. “Più Ari” parteciperà, infatti, anche alla giornata dei diritti prevista per il 23 e il 24 novembre prossimi al Carcere Borbonico di Avellino. Durante la conferenza stampa saranno illustrati anche gli altri progetti di “Più Ari”, tra cui un’importante collaborazione avviata con un gruppo di aziende della provincia di Avellino. In più, saranno consegnati i “Marchi di solidarietà diffusa”. Il primo andrà al Gruppo Nicoloro che l’estate scorsa ha consentito a “Più Ari” lo svolgimenti dei mercatini della solidarietà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here