Caso Manzo, individuati possibili testimoni oculari: presto convocazione in Procura

0
1425

Caso Manzo, i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Avellino stanno passando al setaccio le cellule telefoniche agganciate la sera dell’8 gennaio 2021 nella zona e all’ora della scomparsa del povero Mimì.

L’analisi ha fatto emergere un quadro abbastanza chiaro delle persone che, nel preciso e tragico momento, hanno gravitato nei pressi dell’incrocio tra la stazione ferroviaria dismessa e la basilica dell’Annunziata. Ci sarebbero dei testimoni oculari, ovvero ci sarebbe qualcuno che avrebbe sicuramente visto e sentito qualcosa e che, ad oggi, non ha detto la verità.

Nelle prossime ore, ci saranno altre convocazioni di persone informate dei fatti. Persone importanti che saranno ascoltate, proprio per questo motivo, direttamente dal Procuratore Airoma.