Carmine Tommasone e l’accoglienza di Contrada: “Come se avessi vinto un Mondiale”

0
103

Dopo la qualificazione alle Olimpiadi di Rio, il pugile irpino, Carmine Tommasone, ha affidato ai social network la propria gioia dopo il bagno di folla scatenatosi al suo ritorno in quel di Contrada, suo paese d’origine.

“E’ vero a Vargas ho pianto – scrive il pugile avellinese sulla pagina di Contrada Boxe – ma a Contrada mi sono emozionato ancora di più, perché ho visto la mia gente che mi aspettava e mi ha festeggiato come se avessi vinto un Mondiale.

Devo ringraziarli tutti, i miei compagni di palestra, la gente d’Irpinia, perché anche grazie a loro sono riuscito a vincere e qualificarmi. Dopo la sconfitta contro Ruenroeng ho ricevuto migliaia di messaggi, ho letto frasi d’affetto nei miei confronti sui social e su testate giornalistiche. Tutto questo è straordinario.

Vorrei ripagare questo affetto, portando in Irpinia una medaglia. Non faccio promesse, ma salirò sul ring e farò del mio meglio come sempre.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here