Caposele – Acque potabili: nasce il tavolo di concertazione

28 Dicembre 2005

Caposele – E’ stato costituito il Tavolo di concertazione presieduto dall’Assessore Regionale all’Ambiente con il compito di studiare e fornire un contributo tecnico alla stesura delle bozze di Accordo di Programma già preparata dalla SO.GE SID. S.p.A. in ottemperanza all’art. 17 della Legge 94/36 per i trasferimenti di acque destinate al consumo umano tra la Regione Campania e le Regioni Puglia, Lazio e Molise. Il tutto relativamente al territorio di competenza dell’Autorità di Ambito Ottimale Calore Irpino. Ne fanno parte in qualità di componenti: il Dirigente del Settore Regionale Ciclo Integrato delle Acque, collaborato dalla propria struttura tecnica che svolgerà anche le funzioni di segretario del Tavolo, il Presidente della Provincia di Avellino o Assessore da Lui Delegato, il Presidente della Provincia di Benevento o Assessore da lui Delegato, il Presidente dell’Autorità dell’Ambito Calore Irpino, il Sindaco del Comune di Conza della Campania ed il Sindaco del Comune di Caposele. I componenti del Tavolo di Concertazione “prepareranno – si legge nella delibera a firma del Governatore Bassolino – e parteciperanno a tutte le attività di riferimento propedeutiche agli Accordi di Programma di cui all’art. 17 della Legge 94/36 per i trasferimenti di acque destinate al consumo tra la Regione Campania e le Regioni Puglia, Lazio e Molise, valutando e fornendo pareri anche in merito alle progettazioni prodotte ed in corso da parte dei vari Enti e relative ai trasferimenti di acque tra dette Regioni relativamente al territorio di competenza dell’Autorità di Ambito Ottimale”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.