Capodanno, maxi sequestro ad Avellino di “botti” non sicuri

Capodanno, maxi sequestro ad Avellino di “botti” non sicuri

30 Dicembre 2015

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Avellino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo una persona in quanto responsabile di trasporto abusivo di materie esplodenti.

I Carabinieri hanno sorpreso il 37enne, già noto alle Forze di Polizia, mentre trasportava a bordo di un furgone circa 450 confezioni di artifizi pirotecnici di varie categorie, tutti recanti il prescritto marchio CE risultato contraffatto in quanto provento di verosimile illecita importazione.

Tutto il materiale rinvenuto, avente un peso complessivo pari a circa 130 chilogrammi, veniva catalogato e posto sotto sequestro mentre per l’uomo, risultato altresì sprovvisto delle prescritte licenze, scattava il deferimento in stato di libertà per il reato di fabbricazione o commercio abusivo di materie esplodenti.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.