Campania: Caldoro, De Luca aggiunge dramma economico a quello sanitario

Campania: Caldoro, De Luca aggiunge dramma economico a quello sanitario

23 Ottobre 2020

“In Campania la situazione è drammaticamente fuori controllo e le ultime scomposte esternazioni del Presidente della Regione confermano l’incapacità di affrontare la situazione da un punto di vista concreto e non solo mediatico”. Così Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania.
“È evidente – dice – che la Regione da sola e in queste condizioni non può gestire una fase tanto delicata. Mancano strumenti e capacità: il Governo deve affiancare la Campania con poteri straordinari, se non sostitutivi. E deve farlo ora.
Sono preoccupato per la tenuta della Campania”.
“La politica – aggiunge Caldoro- non può abdicare le proprie responsabilità e limitarsi a minacciare il lockdown, buttando la colpa sui cittadini e distruggendo il tessuto produttivo. La politica non può chiudersi nei palazzi. Deve ascoltare le richieste delle famiglie, di chi produce e di chi lavora.
Al dramma sanitario si aggiunge il dramma economico. Ed il rischio sarà quello di forti tensioni sociali e di irreversibili crisi”.
“Gli unici ad approfittarne – aggiunge- saranno le organizzazioni criminali, che già oggi non rispettano alcuna regola. Rischiamo un’esplosione del mercato nero, controllato sappiamo bene da chi”.
“Bisogna lavorare per proteggere tutti e rassicurare la cittadinanza con buone prassi sanitarie. Abbiamo fatto molte proposte e continueremo a farle. Bisogna prevenire e curare utilizzando anche le enormi potenzialità della sanità di territorio. Aumentando posti letto e personale. Ora e senza chiacchiere. Lo show è finito. Resta la realtà” conclude.

“Come sempre siamo pronti. Abbiamo proposte e soluzioni per l’attuale crisi. La Campania ed i nostri cittadini prima di tutto, è il momento della responsabilità”. Così Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania, sulla proposta di Valeria Ciarambino che chiede di istituire un tavolo per la crisi con De Luca e Caldoro.
“Una cosa – precisa – però deve essere chiara: i numeri delle ultime settimane impongono un cambio di rotta. Eseguiamolo insieme, serve l’aiuto di tutti” .