Calendario 2023 della Polizia, al via anche ad Avellino le prenotazioni per l’acquisto

0
553

Calendario 2023 della Polizia, al via anche ad Avellino le prenotazioni per l’acquisto. Le immagini selezionate ritrarranno quest’anno le donne e gli uomini della Polizia di Stato impegnati nell’attività ordinaria a supporto dei cittadini, sviluppando quindi, l’essenza del consolidato slogan “Esserci Sempre”, che da alcuni anni contraddistingue l’impegno quotidiano di ogni operatore e valorizzando lo spirito identitario e valoriale, evidenziati ancor di più dalla collaborazione fornita del noto fotografo e fotoreporter italiano Berengo Gardin.

Le dodici tavole che compongono il calendario inoltre, rappresentano un inno alle bellezze d’Italia: le foto infatti sono state realizzate in giro per il bel Paese ed il patrimonio ambientale ed artistico d’Italia impreziosiscono ulteriormente gli scatti fotografici.

Nel prosieguo delle iniziative di solidarietà promosse dall’Unicef, anche quest’anno, il ricavato della vendita del calendario sarà destinato a sostenere il progetto finanziato dal Comitato Italiano per l’Unicef Onlus: ”Emergenza Siccità in Etiopia”. Inoltre, come consuetudine, una quota del ricavato delle vendite del calendario sarà devoluta al Fondo Assistenza per il Personale della Polizia di Stato -Piano Marco Valerio.

Tutti i cittadini possono prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), entro il prossimo 21 settembre, effettuando un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2023”.

Copia dell’attestazione di versamento dovrà poi essere presentata all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Avellino, al fine di completare la procedura di prenotazione del calendario. Un piccolo gesto di solidarietà per un grande contributo a favore della popolazione africana che sta vivendo il dramma di una delle più gravi siccità degli ultimi decenni.