Calciomercato di gennaio: che cosa si vocifera nei team più importanti

Calciomercato di gennaio: che cosa si vocifera nei team più importanti

26 Gennaio 2021

Come ad ogni calciomercato è sempre il budget a determinare gli asset delle varie squadre, ma se in condizioni normali è il più delle volte un “tanto per dire”, nel calciomercato di questo gennaio in effetti, viste le difficoltà del 2020, ci si crede già di più. Sicuramente, quindi, si arriverà agli ultimi giorni disponibili per concludere le compravendite e le cessioni ed i fan, di conseguenza, resteranno con il fiato sospeso davvero sino fino a chiusura della finestra.

Più di ogni altra volta si cercherà di tirare i prezzi all’osso, giocandosela sulla necessità di chiudere le vendite. La verità però è che questa volta l’acqua alla gola ce l’hanno tutti e lo si sa perfettamente. La gara quindi sarà a chi molla per primo per paura di restare a bocca asciutta. Le decisioni, dopotutto, sono importanti di quelle che determineranno gli esiti delle partite, che faranno cambiare bandiera a qualche fan che sceglierà di seguire i propri beniamini e potrebbero modificare le scommesse online in generale.

La Juventus punta all’attacco, ma forse gli occorre un mediano

Secondo attendibili voci di corridoio sembra che la Juventus intenda comprare Scamacca che sarebbe favorevole e auspicherebbe già nel passaggio, anche se di fatto le società devono ancora raggiungere accordi. Lo si prenderebbe per sostituire Morata, ma c’è di fatto chi ha forti dubbi per l’acquisto del giocatore.

Non tanto perché non sia valido, anzi, a perché ci potrebbero essere molte soluzioni alternative solo destreggiandosi con l’utilizzo di giocatori già nel team, come Dybala, Chiesa, Kulusevksi e Bernardeschi. Scamacca sarebbe il settimo attaccante di cui non necessariamente si sente la necessità.

È al centrocampo, infatti, che i più avvertono una carenza nella squadra Bianconera ed è quindi per quest’area che si potrebbe forse pensare di acquistare qualcuno, così da poter anche variare quello schema 4-4-2 a cui Pirlo è sostanzialmente costretto. Si potrebbe quindi provare a prendere un Gomez, anche se oggi come oggi sembra aver già preso accordi con l’Inter, anche se non c’è nulla di sicuro.

L’Inter ha bisogno di un bucaniere d’area

L’Inter dal canto suo, dopo aver ceduto Nainggolan, sta cercando di accalappiare fondi proprio per comprare Gomez, considerato una pedina importante, strategica e camaleontica. Camaleontica perché di fatto lo si può “sfruttare” in posizioni differenti rinforzando il gioco a prescindere.

Anche per l’acquisto di questo giocatore, però, sono in tanti ad avere dubbi perché di fatto ci si troverebbe con un surplus di giocatori con il medesimo ruolo, come Eriksen, Sensi, Barella. È vero che “non si sa mai”, che con il Covid ci si è ritrovati spesso scoperti su interi reparti, ma è pur vero che se si pensa a questo ci vorrebbero il doppio dei giocatori per ogni squadra. All’Inter secondo il parere di molti occorrerebbe, quindi, forse, più che un Gomez un bucaniere d’area, visto anche che Pinamonti si parla potrebbe essere ceduto al Benevento.

Il Milan è debole in difesa

I Rossoneri, sempre secondo quanto dicono le voci di corridoio, ambirebbero a comprarsi Meité dal Torino che pare essere ben disponibile, viste le performance piuttosto deludenti del giocatore nel corso degli ultimi 18 mesi.

Anche per Meité al Milan i pareri sono discordanti perché il Milan che si è visto in campo negli ultimi match ha mostrato una debolezza piuttosto in altre posizioni, come per esempio al centro della difesa. È bastato infatti l’infortunio di Simakan per mettere il team in crisi, anche se alla fine in qualche modo ce l’ha fatta a spuntarla, ma è stato un caso. Anche se oggi è vicina allo scudetto, non si può dire che abbia sempre giocato in modo ineccepibile.