Calcio – Rastelli premia Bavena e riabilita Filkor: a Brescia spazio all’Avellino-bis

Calcio – Rastelli premia Bavena e riabilita Filkor: a Brescia spazio all’Avellino-bis

21 Maggio 2015

Turnover tra le fila dell’Avellino per l’ultimo impegno prima dei play-off. Chance per il terzo portiere e per l’ungherese in uno scacchiere rivoluzionato.

Avellino – Nessun dubbio sull’Avellino che sfiderà domani sera il Brescia, dopo le anticipazioni della vigilia di un Massimo Rastelli schietto come non mai nel suo approccio dialettico alla partita. Vuoi perché quella del “Rigamonti” non sarà “la partita” – espressione utilizzata dallo stesso tecnico biancoverde prima della sfida con il Trapani – bensì una partita – dove in palio c’è il settimo posto non indispensabile ai fini della post season – Rastelli per una volta non ha giocato a nascondino rispetto alla formazione da schierare in terra lombarda.

SEMAFORO ROSSO. Tra i 22 convocati non figurano i nomi di Marco Chiosa, Mohamed Soumarè, Luigi Castaldo e Alfred Gomis. Il portiere di origini senegalesi è stato colpito nelle ultime ore da un attacco febbrile che lo ha estromesso dall’allenamento di rifinitura svolto nella prima mattinata al “Partenio-Lombardi”. Al suo posto, Rastelli ha inserito nell’elenco il baby Lorenzo Gioia che da alcune settimane oramai si allena stabilmente agli ordini del preparatore dei portieri David Dei. Programmata invece l’esclusione del bomber di Giugliano che sta smaltendo con l’aiuto delle terapie l’ematoma da stress spuntato sotto la pianta del piede destro. Castaldo con ogni probabilità tornerà in gruppo a partire da domenica, visto che all’indomani del match di Brescia i suoi compagni di squadra – compreso Antonio Zito che, nonostante la squalifica, è partito alla volta della Lombardia – si alleneranno sul posto. Nulla da fare per il difensore scuola Torino ed il fantasista belga che, come ha ribadito Rastelli, hanno terminato in anticipo il campionato per via dei rispettivi infortuni.

FUORI LE RISERVE. Nel menù che Rastelli proporrà all’ultima cena della regular season spiccano due portate. La prima riguarda l’impiego tra i pali di Andrea Bavena, dopo 41 partite vissute nell’ombra. Per il portiere nativo di Verbania un premio all’impegno e alle capacità di cui proprio Rastelli si è fatto garante al momento del suo acquisto, tra i primi della sessione estiva. L’altra invece porta in dote il rilancio di Attila Filkor. Il centrocampista ungherese, emarginato durante tutto il girone di ritorno, avrà l’occasione di congedarsi dalla platea irpina che di certo non ne rimpiangerà le gesta negli anni a seguire. In rampa di lancio anche Arnor Angeli, settima scelta secondo i piani rastelliani nei quali non ha trovato mai la giusta collocazione.

STRATEGIE. Il modulo che Rastelli adotterà contro le rondinelle sarà il 3-5-2, o meglio 5-3-2 come lo ha definito proprio il trainer di Torre del Greco in conferenza stampa. L’unico titolarissimo, sia in forma fisica smagliante che non a rischio diffida, in campo sarà Fabio Pisacane, il quale comporrà il terzetto difensivo con Alessandro Fabbro e Jherson Vergara. Da stabilire soltanto se stazionerà sul centrodestra oppure sul versante opposto per mettere a proprio agio il colombiano. Paolo Regoli e Luca Bittante torneranno a presidiare le corsie esterne con il compito di coniugare la fase difensiva e quella di spinta. In mezzo, Moussa Kone prenderà di nuovo le redini del centrocampo con Filkor e Angeli inusuali compagni di reparto. L’ungherese o il belga, o anche uno dei due esterni (visto che Rastelli ha annunciato il passaggio al rombo in corso d’opera) saranno coinvolti nella staffetta con Eros Schiavon, che ha prenotato almeno mezz’ora di partita e che Rastelli ritiene per caratteristiche l’alternativa ad Alessandro Sbaffo. Un’altra staffetta potrebbe consumarsi in attacco tra Marcello Trotta e Benjamin Mokulu. Il bomber azzurrino, diffidato al pari dell’ex Bastia, partirà titolare al fianco di Gianmario Comi, dopo 180 minuti di assenza.

Probabile formazione (3-5-2): Bavena; Pisacane, Fabbro, Vergara; Regoli, Filkor, Kone, Angeli, Bittante; Trotta, Comi.

A disp.: Frattali, Arini, D’Angelo, Ely, Sbaffo, Visconti, Schiavon, Almici, Mokulu.

Squalificati: Zito.

Indisponibili: Castaldo, Chiosa, Gomis, Soumarè.

Ballottaggi: nessuno.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.