Calcio – Playoff cercasi, spareggi sospesi dalla Prima alla Terza Categoria

0
17

Eccellenza e Promozione alla fine hanno emanato, non senza qualche discutibile ritardo, i propri verdetti, tuttavia i negativi casi di Nola – nel raggruppamento A – e Paolisi – Girone C – sembrano avere seguiti anche nelle categorie minori. La Giustizia Sportiva agisce in maniera autonoma rispetto alla Federcalcio, sia chiaro ma i ritardi cominciano ad essere troppi. Il suo sembra mettercelo anche il destino, che si ostina a far decidere tramite gli atti della Procura Federale i risultati di gare decisive ai fini della stilatura delle graduatorie.

In Prima Categoria si attende il verdetto del Girone E: Galluccese e Felice Scandone Montella, a una settimana dal termine della regular season, non sanno se fare festa o prepararsi ad un – allettante, dal punto di vista dello spettacolo – spareggio. Sub-iudice ancora quella gara dello scorso 12 marzo tra gli azzurri e lo Sporting Domicella, sospesa sullo 0-1 per un lancio, non registrato dalla telecamere a circuito chiuso presenti sugli spalti, di una pietra ai danni del direttore di gara.

Più o meno analoghe le vicende dell’accozzamento D di Seconda Categoria: Frequentum – Atletico Castelfranci (5-2 sul campo) è sotto gli atti e per questo la semifinale playoff tra il Torella dei Lombardi e, appunto, i biancorossi non può essere disputata.

Passiamo alla Terza, qui è il raggruppamento E ad essere sotto la lente del Giudice Sportivo Territoriale: sicuro del posto soltanto il Panni, gli altri tre spazi bianchi presenti sul tabellone verranno riempiti, si spera, al prossimo comunicato. In questo caos sono Montoro e Gruppo Giovani Banzano (Gruppo C) a prendersi la scena, avendo completato la stagione a pari punti andranno a giocarsi il tutto per tutto sul neutro del “Gallucci” di Solofra, in palio una promozione in Seconda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here