Calcio – Perretti: “Per Mignani ancora qualche giorno di attesa”

29 Dicembre 2005

Fedele è attivo più che mai. Il responsabile di mercato del club biancoverde non ha nessuna intenzione di perdere tempo. L’ex dirigente di Parma e Casertana, avrebbe messo gli occhi su Alfredo Cariello classe 79’. Il calciatore in forza all’Ascoli può giocare su entrambe le fasce. Il 26enne esterno napoletano è in lista di sbarco, e potrebbe quindi valutare la proposta del sodalizio di Via Cannaviello. Il numero 11 bianconero è giunto quest’estate alla corte di Giampaolo in comproprietà dal Chievo, con la formazione bianconera ha giocato 5 gare e siglato 1 goal(contro la Juventus). Lo scorso anno il centrocampista partenopeo ha indossato la maglia del Frosinone con 18 partite giocate e 2 reti segnate. Arrivato a Verona nel dicembre del 2004, dopo un buon avvio di torneo tra le fila del Giulianova (17 presenze e 4 reti) in Veneto non ha trovato mai spazio. In Campania ha già indossato le maglie di Salernitana (con la quale ha esordito in B nella stagione 97/98), Nocerina e Savoia. Per lui anche due stagioni a Taranto in serie C1. Divengono sempre maggiori le possibilità di vedere Michele Mignani in maglia biancoverde: il 33enne difensore del Siena vanta diverse offerte dal campionato cadetto, ma Fedele sembra aver bruciato la concorrenza: “L’Avellino è favorito. -afferma il procuratore del calciatore Giorgio Parretti- Fedele è stato abilissimo ad anticipare sul tempo le altre pretendenti, ma abbiamo chiesto alla dirigenza irpina ancora qualche giorno per decidere. L’offerta è interessante, ma abbiamo bisogno di almeno altri due giorni per dare una risposta. Il calciatore piace a mezza serie B e non essendo più un ragazzino vuole decidere bene il suo futuro”. In percentuale l’Avellino quante possibilità ha di riuscire ad ingaggiare il calciatore ? “Questo non lo so. Posso solo ringraziare la società per la tempestività e per il grande interesse che ha nei confronti del calciatore. Ai tifosi chiedo solo di essere pazienti.” Sulle tracce dell’esperto centrale difensivo anche Bologna, Torino, Triestina, Pescara, Brescia e Cremonese. Nel caso in cui il calciatore non dovesse accettare l’Avellino in alternativa segue sempre Marco Pecorari del Lecce e Duccio Innocenti dell’Atalanta. Non è stata abbandonata nemmeno l’ipotesi relativa al tedesco Giuseppe Gemiti, classe 81’ in forza al Modena. Arrivato in Italia nel 2001 grazie all’Udinese, proprietaria per metà del suo cartellino, il calciatore è da due anni alla corte di mister Pioli. Quest’anno per lui, sono state poche le apparizioni da titolare. Nella stagione 2003/2004 ha vestito la casacca del Genoa con la quale ha giocato 23 gare e messo a segno 1 goal. Per l’attacco l’oggetto del desiderio di mister Franco Colomba resta sempre Davide Dionigi. L’esperto attaccante, che il tecnico irpino ha già allenato al Napoli ed alla Reggina, resta l’obiettivo numero uno per il fronte offensivo. La Ternana per privarsi di ‘Re Davide’ avrebbe chiesto una contropartita tecnica a scelta tra Allegretti e Moretti. L’Avellino dal canto suo insiste con il fantasista ex Modena, in quanto non ha alcuna intenzione di privarsi del terzino casertano. Il centravanti degli umbri si dichiara pronto ad accettare l’offerta dei lupi: “Io sono pronto. Ho dato la mia piena disponibilità. So che mister Colomba mi vuole fortemente, a me non può fare altro che piacere visto che con lui in passato mi sono trovato davvero molto bene”. Probabile che il due gennaio il calciatore arrivi in ritiro. Per la mediana, la prima scelta resta Filippo Carobbio 27enne centrale di centrocampo in forza alla Reggina, con la quale quest’anno ha giocato nove partite partendo quasi sempre dalla panchina. Per lui si tratterebbe di un ritorno, visto che ha indossato la maglia dei lupi sei stagioni fa. Si attendono notizie dal Messina per il centrocampista portoghese Alexio Mamede. L’esperto calciatore lusitano vorrebbe un contratto triennale, l’Avellino al momento sembrerebbe propenso ad offrigli un biennale, ma da fonti molto vicine alla dirigenza irpina, sembra che l’affare si farà. Dovrebbero essere diverse anche le partenze: Emilio Docente ha richieste da mezza serie C: allo stato attuale, le maggiori indiziate all’ingaggio dell’eclettico attaccante sono Sambenedettese e San Marino. Leo Criaco continua ad essere nel mirino del Foggia. L’ormai ex capitano Simone Puleo, invece ha declinato l’offerta dello Spezia. Daniele Cinelli, interessa sempre a Salernitana e Frosinone. Insomma, il nuovo Avellino inizia a prendere forma, la dirigenza irpina conta di completare l’organico in tempo per l’incontro con il Verona, con l’auspicio che dopo gli errori estivi ogni tassello venga messo al posto giusto.(di Sabino Giannattasio)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.