Calcio – In casa Ariano regna il caos. Quale futuro per gli ufitani?

0
8

Momento critico per un Ariano che si trova senza un campo dove poter far allenare i giocatori in vista del prossimo campionato di Eccellenza. A rendere più difficile la situazione societaria ci ha pensato la Federazione che non ha accettato la fusione con il Montemarano. Facendo assumere al team il nome di Montella, però permettendogli di giocare allo stadio Renzulli: “Pare che al parere negativo della Federazione – spiega il trainer degli ufitani Rino D’Agnese – abbia contribuito pure l’ amministrazione comunale, motivando il tutto col fattore che la squadra è di Ariano senza però mollare mai un contributo. Tra l’ altro fino ad oggi nessun imprenditore del luogo si è fatto avanti per prelevare la squadra. In pratica la situazione burocratica ci ha bloccato, difatti non c’ è nessun movimento nel campo degli acquisti”. In verità qualche giocatore era stato contattato sapendo però di giocare a Montella e non ad Ariano: “Adesso – precisa D’ Agnese – bisogna riallacciare i contatti con questi giocatori e spiegare tutta la faccenda e cercando di portarli ad Ariano. Impresa un po’ ardua, ma tenteremo. A questo punto la società dovrà sbrogliare la situazione piuttosto intricata”. Il trainer vorrebbe già dare vita agli allenamenti ma manca il campo dove allenarsi.(di Dante Grimaldi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here