Calcio – Iaconi: “Finalmente un Ascoli cinico”

0
2

Ascoli corsara al Partenio. Gli ospiti gioiscono per i tre punti e per una partita mai seriamente messa in discussione dall’Avellino. “Siamo stati bravi a sfruttare gli errori dell’avversario – spiega mister Iaconi Il goal nel finale del primo tempo ha costretto la squadra di Carboni a sbilanciarsi, quello che noi volevamo. Malgrado i nostri limiti, infatti, siamo molto pericolosi sulle ripartenze. L’espulsione di Porcari, poi, ha compromesso definitivamente il risultato”. Fondamentale l’ingresso di Soncin dunque, che ben supportato dalla spinta dei compagni di squadra è riuscito a piegare le già molli maglie difensive dei lupi: “Fin quando l’Avellino è riuscito a giocare in maniera accorta ha giocato bene – continua il tecnico ospite – poi dopo il goal e l’ingresso di Soncin abbiamo cambiato il ritmo della gara. Il giocatore aveva bisogno di tirare un po’ il fiato ma alla fine il suo apporto è stato fondamentale”. Dopo aver costruito tanto e gettato al vento diversi risultati alla portata l’Ascoli si trova impegolato in una posizione di classifica che non dice la verità sulle qualità della formazione bianconera. Oggi, però, una maggiore concretezza sotto porta è riuscita a far si che gli ospiti centrassero la prima vittoria esterna della stagione. “Siamo stati finalmente cinici negli ultimi metri – conclude Iaconi – siamo una delle migliori squadre della B a costruire occasioni e finalmente ora siamo riusciti a sfruttarle”. Sulla lotta salvezza il mister non vede principali favoriti in quello che è un campionato livellato verso il basso: “Lo Spezia ad esempio non ha nulla in più dell’Avellino, ma ha un attaccante che in questa categoria fa la differenza. Dal canto nostro, invece, bisogna continuare a lavorare su quest’onda, non pensando a niente e non mettendo pressione, ora siamo consapevoli della nostra forza e sono convinto che da qui alla fine faremo bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here