Calcio, i colori della bandiera ucraina alla partita Montefalcione-Sperone

0
640

E’ finito con la vittoria dello Sperone per 2 a 1 il match con il Montefalcione rinviato la settimana scorsa a causa del maltempo. Particolarmente soddisfatto il Presidente del sodalizio speronese, il dott. Pasquale Alaia, che ha voluto evidenziare non solo l’ottima performance dei suoi ragazzi, ma anche il valore simbolico che ha assunto il confronto tra due squadre che portano i colori della bandiera ucraina.

“Il calcio dovrebbe sempre essere un mezzo per veicolare e praticare valori importanti come il rispetto reciproco, la tolleranza, la concordia”, ha dichiarato Alaia a margine dell’incontro. “Oggi a Montefalcione abbiamo ottenuto non solo un risultato importante che ci consente di conquistare 3 punti importanti per la classifica, ma – ha sottolineato il presidente dello Sperone – con i colori delle nostre maglie e quelle del Montefalcione abbiamo potuto ricordare un Popolo come quello ucraino che vive un momento di grande sofferenza per via dell’aggressione subìta dall’esercito russo.”

“Auspico, pertanto, che sui campi le squadre diano sempre esempio di correttezza, rispetto e siano esse stesse le prime a praticare concordia e solidarietà. Dedichiamo questa nostra vittoria ai giovani ucraini che oggi non possono più stare sui campetti di calcio, ma – ha concluso Alaia – sono costretti ad imbracciare le armi per combattere una guerra assurda.”