Calcio – Bucaro: “Zappacosta intuizione di De Vito. Il suo agente..”

0
8

Calcio – Quando arrivò appena 19enne in punta di piedi, Davide Zappacosta fu preso in consegna da Giovanni Bucaro, il tecnico dell’annata di transizione in Prima Divisione. Era l’inizio della scalata per il pendolino di Sora, approdato da pochi giorni in Serie A all’Atalanta grazie al primo step che condurrà al riscatto da parte degli orobici. L’ex allenatore della Primavera della Juventus gonfia il petto davanti alla sua esplosione: “La Serie A è un traguardo meritato – sostiene – perché al di là dei mezzi fisici e tecnici, Davide è un ragazzo umile. È pronto per giocare ad alti livelli. Arrivò ad Avellino grazie ad un’intuizione del direttore Enzo De Vito. Il suo ruolo era diverso da quello che ricopre attualmente e di cui allora avevamo necessità. Sono orgoglioso di averlo portato qualche metro più indietro e visto crescere. Grazie a Rastelli poi ha raggiunto il top”.
Le sue caratteristiche ben si sposano con il credo tattico di Stefano Colantuono, che lo allenerà all’Atalanta: “Giocherà presumibilmente basso a destra – spiega – Col tempo ha imparato a difendere e a sacrificarsi. La crescita graduale è stata un bene ed in tal senso devo fare i complimenti al suo procuratore (Sergio Lancini ndr) che ne ha gestito al meglio la carriera. Avrebbe già potuto proiettare Davide in una categoria superiore dopo il primo anno in Irpinia, invece ha fatto una scelta che poi è servita alla sua maturazione”. (Claudio De Vito)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here