Calcio, Bucaro: “Contro il Benevento non abbiamo rubato nulla”

0
5

Calcio – Aveva preferito non incontrare la stampa nel dopogara di Avellino – Benevento. Aveva appreso la notizia della morte dell’amico, Franco Mancini, prima dell’infuocato match del “Partenio – Lombardi” contro i sanniti. Giovanni Bucaro, nella conferenza stampa odierna, prima di analizzare la prossima avversaria dei lupi, tiene a sottolineare: “Non sono venuto in sala stampa, venerdì, perché ho perso un caro amico. Un compagno, un collega di lavoro. Dopo aver appreso la tragica notizia – continua il tecnico dell’Avellino – non ero in condizioni di poter parlare ai giornalisti. Quanto all’altra sponda, credo si sia esagerato e si continui ad esagerare su questo fantomatico risultato bugiardo. Non sono d’accordo sul fatto che il Benevento meritasse di stravincere. È vero che ha avuto delle occasioni per chiudere la partita, ma se c’era una squadra, in campo, che voleva realmente giocare, era l’Avellino. Il Benevento voleva solo approfittare dei nostri errori per partire in contropiede. L’arbitro ha concesso troppo agli avversari – continua Bucaro – mentre l’Avellino non ha rubato niente ed ha disputato una gran bella partita. Ho esultato al gol di Zigoni per scaricare la tensione del derby e della notizia. Avevo nell’anima un mix di emozioni: da un lato il dispiacere, dall’altro la gioia che i miei ragazzi avessero pareggiato i conti. Giocare con un Partenio così pieno è stato emozionante. Sono felice di aver rivisto il pubblico delle grandi occasioni, almeno una volta dalla mia venuta ad Avellino”. Un chiarimento opportuno, quello di Bucaro, soprattutto in vista della gara in notturna di domani contro il Como: “La partita di domani, per noi, sarà vitale. L’Avellino, in terra lombarda, farà la sua partita cercando di ottenere il massimo. Andiamo ad affrontare un’avversaria con una delicata posizione in classifica. A Reggio Emilia abbiamo sbagliato qualcosina. Domani, dobbiamo assolutamente portare a casa il giusto risultato”. Infine, il tecnico dei lupi, lascia carpire il sostituto di Pezzella, il ballottaggio della gara in attacco e chiarisce le condizioni fisiche del fantasista panamense Eric Herrera: “Al posto di Pezzella, quasi sicuramente, impiegherò De Gol. In avanti, il ballottaggio è tra Thiam e Lasagna. Deciderò domani se dare a quest’ultimo l’occasione di giocare. Herrera è quasi pronto ma non sento di voler rischiare come a Terni dove poi l’ho perso per un mese. Posso, sicuramente anticipare che, dalla prossima settimana, Eric rientrerà in gruppo a pieno regime”. (A.V.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here