Calcio Avellino – Mister Oddo: “Non mi sono mai sentito in discussione”

27 Settembre 2005

Francesco Oddo è tranquillo. Il trainer siciliano dopo due settimane di silenzio ha ritrovato la parola. Il ‘prof’ non è sorpreso della riconferma, convinto che possa riuscire a risollevare le sorti della squadra: “I sorpresi siete voi, io non lo sono. Un allenatore va via quando non è più d’accordo con i suoi ragazzi,oppure, quando i ragazzi non vogliono più l’allenatore. Il rapporto con i miei uomini è buono e la squadra sta giocando anche un discreto calcio. Sono l’allenatore dell’Avellino e continuerò a farlo fino a giugno. L’importante, ora sarà riuscire a ritrovare la giusta tranquillità. ”. L’ex allenatore di Venezia e Salernitana chiude definitivamente le porte al mercato degli svincolati. Facendo così eco alla dirigenza: “Almeno fino a gennaio, non si farà nulla. Non acquisteremo nessun calciatore svincolato, non credo che gli elementi attualmente senza contratto siano in grado di cambiare il volto di questa squadra. I calciatori che ci possono far invertire rotta li abbiamo già in casa nostra. Quando, rientreranno tutti invertiremo tendenza”. Il trainer siciliano individua nel blocco psicologico gli attuali problemi della sua squadra: “In questo momento, la cosa importante è curare la testa dei calciatori. Purtroppo, i ragazzi sono stati bloccati a livello mentale. A Catania giocheranno, quei calciatori che hanno maggiore personalità”. Sulla formazione antirossoblù dichiara: “L’assenza di Masiello mi costringerà a dover fare dei cambiamenti in difesa, ma ho ancora qualche giorno a disposizione prima di decidere”. Sugli infortunati: “Per Moretti sono tranquillo, mentre per Allegretti dobbiamo aspettare”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.