Calcio – Avellino, lunedì il futuro. Casale trova altri alleati

0
8

Nusco-Casale-Pugliese: la corsa sul Calcio Avellino sembra ridursi a tre, mentre la cordata sponsorizzata da Biazzo – nonostante l’atto costitutivo – al momento sembra essere più defilata. Lunedì Abete e Galasso decideranno da chi far ripartire il calcio in Irpinia. Il re dei serramenti, primo a presentare domanda alla Figc, continua la propria rincorsa anche al Logo, se Pugliese non dovesse riuscire a far affiliare la vecchia 1912. L’ex patron del Nola, che si sta avvalendo della collaborazione di Iovino e Misto, con molta probabilità sarà affiancato da Antonio Sibilia. Intanto, alla cordata rappresentata dal duo Clemente-Casale hanno aderito altre due importanti figure dello sport irpino: il primo è Agostino Cardamone, ex pugile campione italiano nel 1992, campione europeo dei pesi medi nel 1993, campione del mondo WBU nel 1998. Il secondo è Nando De Napoli, vecchio calciatore dei lupi ai tempi della serie A, originario di Chiusano San Domenico. Rambo ha militato nell’Avellino per tre stagioni dall’83 all’86 collezionando 73 presenze e mettendo a segno 3 goal. Grazie alla formazione biancoverde ha raggiunto un traguardo importante come quello della Nazionale. Con gli azzurri ha partecipato ai mondiali di Mexico ’86 e Italia ’90 e agli Europei di Germania ’88. L’intento dell’iniziativa, a cui hanno già aderito Angelo Alessio e Potito Starace, è quello di creare un azionariato popolare sul modello inglese, come quello del Manchester United. Non ci resta che aspettare il 27 e capire cosa accadrà intorno all’Avellino, ancora poche ore di agonia, indiscrezioni e suspense per quanti stanno cercando di conoscere le sorti del calcio. Speriamo che alla fine la soluzione accontenti tutti e che il tifo si ricompatti così da permettere al pallone di tornare a splendere nella categoria che merita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here