Cagliari – Avellino, le probabili formazioni: Tesser cambia in difesa e a centrocampo

0
5

Tra scelte lungimiranti ed esigenze del momento. Attilio Tesser propone il suo mix sulla scena del Sant’Elia con un occhio al tour de force che proseguirà martedì con il Novara e terminerà domenica prossima a Bari. Il tecnico dell’Avellino non ha pronunciato la parolina magica turnover, della quale si abusa in queste circostanze, ma alla vigilia ha chiaramente ammesso di voler muovere due pedine del proprio scacchiere, improntato ancora una volta al 4-3-1-2.

Una dovrebbe riguardare la difesa, dove Nica appare in vantaggio rispetto a Nitriansky sulla fascia destra. L’esterno rumeno ha recuperato completamente dalla contusione che una settimana fa lo aveva costretto a dare forfait con il Modena. Confermati invece gli altri tre elementi: Visconti sul versante mancino e la coppia Biraschi-Ligi al centro.

L’altra novità è prevista a centrocampo dove sia D’Angelo (ematoma ad una coscia a causa di una ginocchiata rimediata in allenamento) che Schiavon (sul quale pesa lo status di calciatore in scadenza il prossimo giugno) sono out. Nel rombo potrebbe essere giunto il momento di Jidayi per un posto da titolare nella zona di competenza di D’Angelo contro il Modena. L’innesto del centrocampista ex Juve Stabia non andrebbe ad intaccare gli equilibri della mediana con Arini vertice basso, Zito mezzala sinistra e Gavazzi sulla trequarti con il compito di offuscare le idee di Di Gennaro nella fase di non possesso. Per l’ex Ternana, principalmente quantità alla quale andrà abbinata la qualità dell’ultimo passaggio per gli attaccanti Tavano e Trotta.

Ceppitelli e Barreca sono out nel Cagliari che come l’Avellino dovrebbe confermare nove undicesimi rispetto alla formazione che ha impattato a Terni. Entrambe le novità nel pacchetto arretrato dove Pisacane dovrebbe rilevare Murru e Krajnc giocherebbe al posto di Capuano. Per il resto tutto confermato nel 4-3-1-2 con Farias ancora vittorioso nel consueto ballottaggio tutto carioca sulla trequarti con Joao Pedro. L’ex fantasista della Nocerina supporterà tra le linee Sau e Melchiorri.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 15):

Cagliari (4-3-1-2): Storari, Pisacane, Salamon, Krajnc, Balzano; Dessena, Di Gennaro, Deiola; Farias; Sau, Melchiorri.

A disp.: Cragno, Joao Pedro, Barella, Capuano, Munari, Cerri, Murru, Giannetti, Fossati.

All.: Massimo Rastelli.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Barreca, Ceppitelli.

Ballottaggi: Balzano-Murru 65%-35%; Krajnc-Capuano 65%-35%; Farias-Joao Pedro 55%-45%

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nica, Biraschi, Ligi, Visconti; Arini, Jidayi, Zito; Gavazzi; Trotta, Tavano.

A disp.: Offredi, Mokulu, Soumarè, Nitriansky, Rea, Insigne, Giron, Bastien, Chiosa.

All.: Attilio Tesser.

Squalificati: Castaldo.

Indisponibili: D’Angelo, Togni, Tutino.

Ballottaggi: Nica-Nitriansky 55%-45%; Ligi-Rea 60%-40%.

Arbitro: Leonardo Baracani della sezione di Firenze.

Guardalinee: Giovanni Colella della sezione di Padova e Lorenzo Gori della sezione di Arezzo.

A partire dalle 14:30, Irpinianews seguirà live la partita tra Cagliari e Avellino con la diretta testuale: risultato e cronaca della gara in tempo reale dallo stadio “Sant’Elia”.

A seguire, il post-partita attraverso i contributi video con i protagonisti del match dalla sala stampa del Sant’Elia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here