Buonopane: “senso di responsabilità di IrpiniAmbiente nella vertenza Asidep

0
751

La società IrpiniAmbiente Spa, facendo ricorso all’istituto giuridico dell’avvalimento, ha manifestato il proprio interesse alla gestione della depurazione industriale, come da avviso pubblico del Consorzio ASI di Avellino.

“La Provincia e la società partecipata IrpiniAmbiente, nonostante le notevoli difficoltà incontrate nell’ultimo anno per cercare di fornire il proprio contributo per la soluzione della problematica della depurazione e della tutela dei posti di lavoro, dimostrano ancora una volta l’attenzione e il senso di responsabilità, rispetto alla vertenza Asidep – dichiara il presidente della Provincia, Rizieri Buonopane – La gestione dei servizi pubblici locali, attraverso un modello trasparente ed efficiente, è per noi una priorità. Siamo, dunque, per una gestione pubblica che valorizzi le maestranze e mantenga i livelli occupazionali. È altrettanto fondamentale garantire servizi alle imprese che operano e producono sul nostro territorio. Tutte le aziende, ai vari livelli, vanno supportate”.

“Negli ultimi mesi – prosegue il presidente Buonopane – l’amministratore unico di IrpiniAmbiente, Claudio Crivaro, ha partecipato, d’intesa con la Provincia, a tutti i tavoli convocati in Prefettura, e non solo, per affrontare la vertenza Asidep e, più in generale, le questioni relative alla depurazione. Una partecipazione che ha confermato plasticamente la ferma determinazione a perseguire ogni strada utile per assicurare il servizio e per evitare che gli addetti perdano il posto di lavoro.

Di sicuro non mancheranno le occasioni per una riflessione attenta sugli ostacoli superati e su quelli che, puntualmente, sono stati creati per mettere fuori gioco IrpiniAmbiente, dopo che la stessa società era stata sollecitata a essere della partita per superare le difficoltà in cui Asi e Asidep si trovavano e si trovano. Ma, appunto, la riflessione sarà successiva, così come le determinazioni consequenziali. Quanto si è verificato negli ultimi mesi non può essere archiviato senza che le comunità irpine e il mondo delle imprese conoscano nel dettaglio ogni aspetto.

Organizzazioni sindacali e lavoratori cha stanno continuando a lottare con straordinario impegno e grande senso del dovere, hanno piena contezza di tutto. Ora, però, è il tempo di cercare di arrivare alle soluzioni. La Provincia e IrpiniAmbiente – conclude il presidente Buonopane – continueranno a fare la propria parte”.