Bronchite: di cosa si tratta, e quali sono le cause e i rimedi?

0
793

La bronchite è un’infiammazione delle vie respiratorie molto fastidiosa, in grado di provocare una tosse persistente. È generalmente causata da infezioni virali o batteriche, ma può anche essere scatenata da fattori ambientali come l’inquinamento o il fumo delle sigarette (tabagismo). Va però detto che esistono alcuni rimedi che possono contribuire ad alleviarne i sintomi, aiutando il naturale decorso della malattia. Diamo un’occhiata più da vicino alla bronchite, esplorandone le cause e i rimedi più efficaci.

Cos’è la bronchite?

Come spiega il suo stesso nome, la bronchite è un’infiammazione dei bronchi. Questa condizione provoca gonfiore e accumulo di muco nelle vie aeree, con conseguenti difficoltà respiratorie, affanno, tosse, dolore e oppressione toracica. Leggendo la pagina sui sintomi e rimedi della bronchite di FarmaOra, un negozio specializzato in benessere della persona, si possono scoprire altri campanelli d’allarme.

 

Si fa ad esempio riferimento ai dolori articolari, insieme ai brividi e alla raucedine. Infine, esistono due tipi principali di bronchite: la bronchite acuta, che di solito si risolve da sola nel giro di poche settimane, e la forma cronica, che persiste per mesi o addirittura anni, e che spesso richiede un trattamento medico.

Quali sono le cause della bronchite?

La causa più comune alla base della bronchite acuta è rappresentata dalle infezioni virali, come il raffreddore o l’influenza. In alcuni casi anche le infezioni batteriche possono causare questa condizione. La bronchite cronica, invece, è solitamente causata dall’esposizione nel lungo periodo a sostanze ambientali irritanti come le particelle sottili di polvere, i fumi di sostanze chimiche o gli scarichi delle automobili. Anche il fumo di sigaretta può aumentare il rischio di sviluppare una bronchite cronica, perché con il tempo danneggia i polmoni.

Quali sono i migliori rimedi per la bronchite?

FarmaOra spiega che spesso, per la bronchite cronica, si agisce con un mix di soluzioni (come i farmaci) e di terapie personalizzate. Si fa riferimento ad esempio all’uso dei mucolitici, e alla rinuncia a pessime abitudini come il tabagismo. Se si parla della bronchite acuta, il modo migliore per trattarla è ridurre l’infiammazione delle vie respiratorie, così da accelerare la guarigione spontanea. Durante il decorso della malattia è necessario bere molti liquidi e riposare a lungo: in questo modo si assicura che il corpo abbia abbastanza energia per combattere l’infezione.

 

Anche i farmaci antinfiammatori, come l’ibuprofene, possono aiutare a ridurre i sintomi più fastidiosi, come la febbre e i dolori. Ovviamente ogni eventuale terapia farmacologica dovrebbe essere concordata con il proprio medico di fiducia. Quali sono gli altri consigli utili per affrontare la bronchite e per facilitare la guarigione? In primo luogo, è bene cercare di evitare lo smog e il fumo passivo, e bisogna poi prestare attenzione al grado di umidità degli ambienti domestici, che dovrebbe aggirarsi intorno al 45%.

 

A questo proposito, si può acquistare un umidificatore d’aria o un deumidificatore. Infine, è possibile ricorrere all’aromaterapia sfruttando alcuni oli essenziali, come l’olio di eucalipto, per aiutare ad aprire le vie respiratorie e a ridurre sintomi come la tosse.