Bomba al centro dell’impiego, attesa per quella testimone

Oggi riprenderà il processo a carico dei due uomini accusati di aver fatto esplodere un ordigno che ha danneggiato il centro per l'impiego di Avellino.

0
801

Riprende oggi il processo a carico dei due uomini di Avellino accusati di aver piazzato l’ordigno artigianale che ha danneggiato il centro per l’impiego di via Pescatori, nel capoluogo irpino, a marzo 2020. In tribunale è attesa la ragazza, citata da un testimone ma non ancora identificata, che potrebbe essere un figura chiave del processo. Nell’ultima udienza è stato ascoltato un ragazzo che era passato, nei pressi di via Pescatori, pochi attimi dopo l’esplosione e che ha raccontato di aver visto una persona allontanarsi a bordo di una Mercedes Classe A di colore grigio, in direzione di via Tagliamento.