‘Birra troppo cara’, algerino aggredisce titolare di bar: arrestato

0
9

Avellino – Un cittadino extracomunitario di origine algerina, palesemente in stato di ebbrezza, si è introdotto nel pomeriggio all’interno del bar “Luso” di via Carducci all’angolo con Piazza Macello con la volontà di consumare l’ennesima birra. Una volta avvicinatosi al bancone e ordinata la sua bevanda ha iniziato un alterco con il titolare dell’esercizio commerciale perché, a detta dell’extracomunitario, la birra era troppo cara. Il litigio, che ha assunto toni sempre più forti, ha suscitato l’attenzione di una guardia giurata, entrata nel bar per consumare un caffè. L’agente, avvicinatosi al nordafricano per sedare gli animi, per tutta risposta ha ricevuto una testata che gli ha procurato una ferita al setto nasale. Da lì, l’aggressione è continuata nei confronti del titolare del bar, preso a pugni e morsi dallo straniero ubriaco.
I carabinieri, allertati da un passante, sono subito intervenuti sul posto per risolvere quella che stava per trasformarsi in una vera e propria rissa. All’arrivo dei militari, l’algerino non si è perso d’animo e ha preso a manate e morsi anche gli stessi carabinieri che cercavano di fermarlo, sferrando addirittura poderosi calci alla gazzella dell’Arma. Dopo non poche difficoltà, i militari di Avellino che tuttavia sono riusciti a immobilizzarlo chiamando subito il 118 per dare le prime cure all’aggressore nonché al titolare del bar ed alla guardia giurata, rimasti contusi. I medici hanno subito somministrato all’algerino ben 2 fiale di calmanti. Riusciti a comporre la lite, i militari hanno portato lo straniero in caserma, arrestandolo per violenza, lesioni, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, B.H.M.K. di 29 anni, è regolare in Italia e lavora come muratore. I due feriti sono stati medicati presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di Avellino, riportando solo piccole lesioni, guaribili per entrambi in pochi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here