Bilancio, sono iniziate le trattative. Iaverone: “Chi vota contro è fuori dalla maggioranza”

0
14
Maria Elena Iaverone

Pasquale Manganiello – Ancora black out a Palazzo di Città in merito al Bilancio consuntivo 2016. Sono iniziate le “trattative” per condurre in porto la nave fermatasi volontariamente a largo per le chiare ed ennesime divergenze in maggioranza.

Maria Elena Iaverone ha illustrato stamane la road map che porterà alla discussione del Bilancio Consuntivo.

“Domattina ci sarà la capigruppo per fissare le date del prossimo Consiglio Comunale, dovremmo tornare in Aula intorno alla prima settimana di agosto.  Arriverà in assise sia il consuntivo, che ho ritirato in merito non solo alle pregiudiziali ma anche ad alcune questioni politiche, ma ci sarà anche la salvaguardia degli equilibri di Bilancio, provvedimento già approvato in Giunta, la cui scadenza è prevista per il 31 luglio prossimo.”

La Iaverone auspica la possibilità che non arrivi la diffida Prefettizia:

“Se la data del Consiglio verrà fissata entro la settimana prossima non dovrebbero esserci problemi. Spero che non si metta a rischio l’approvazione, è il sindaco ad occuparsi delle eventuali trattative. So che in questi giorni ci saranno degli incontri con alcune componenti della maggioranza, sostengo che i numeri ci siano. Le mancanze della scorsa settimana erano dovute alle ferie.”

Per il vicesindaco il concetto è chiaro, chi non vota il bilancio sarà fuori dalla maggioranza:

“Stiamo parlando dell’abc della politica, se non vengono votati i bilanci si mettono in discussione le linee strategiche di un’amministrazione.”

Intanto voci di corridoio già strizzano l’occhio all’ennesimo rimpasto di Paolo Foti. Penna e Valentino sono gli assessori indiziati per un’eventuale sostituzione a pochi mesi dalla fine della consiliatura ma non si escludono sorprese.