Benevento: trentaduenne arrestato per violenza domestica e furto ai danni della compagna

0
417

 

Nel pomeriggio del 10 luglio 2024, la Polizia di Stato di Benevento ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un trentaduenne del luogo, indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e furto con strappo ai danni della convivente. L’ordinanza, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Benevento su richiesta della Procura della Repubblica, è il risultato di un’attività investigativa accuratamente coordinata dalla stessa Procura.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile, hanno rivelato una serie di gravi e reiterate condotte violente da parte dell’uomo nei confronti della compagna, anche durante il periodo in cui era sottoposto agli arresti domiciliari, con la figlia minorenne della coppia presente in casa. Le prove raccolte, attraverso l’audizione della vittima e di numerosi testimoni, oltre all’acquisizione di documentazione sanitaria e annotazioni di polizia giudiziaria, hanno delineato un quadro indiziario significativo.

I reati contestati includono lesioni aggravate, sequestro di persona, furto con strappo e maltrattamenti in famiglia, perpetrati sin dal mese di agosto 2023. La pericolosità dell’uomo, desunta sia dai numerosi precedenti che dalla violazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, ha reso necessaria l’applicazione della custodia cautelare in carcere. Questa misura è stata ritenuta proporzionata alla gravità delle condotte e idonea a prevenire il rischio di reiterazione.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione. Va ricordato che l’indagato è considerato presunto innocente fino a sentenza definitiva.