Beauty routine: boom di vendite online per i sieri viso

0
469

Il siero viso è un prodotto di bellezza che non tutti conoscono, infatti, fino a poco tempo fa era un cosmetico di nicchia il cui impiego si vedeva soprattutto nei centri estetici. La sua importanza nel mantenere una pelle elastica e luminosa e contrastare alterazioni specifiche, come discromie, rughe o perdita di compattezza, ha fatto sì che diventasse un prodotto accessibile a tutti, infatti, attualmente nei negozi se ne possono trovare differenti versioni, adatte alle singole esigenze cutanee. Ora che i consumatori ne hanno capito l’importanza si è verificato un boom di vendite di sieri viso soprattutto online, dove c’è una vasta scelta di brand e formulazioni.

Caratteristiche di un siero viso

Il siero viso è un formulato, spesso incolore, molto liquido da applicare in gocce sull’incarnato, in quanto gli attivi presenti nella composizione sono concentrati e ne serve davvero poco per migliorare l’aspetto cutaneo. Come accennato, esistono differenti tipologie di siero viso per questo, soprattutto chi non è esperto di cura della pelle, potrebbe avere difficoltà a scegliere quello giusto per le proprie esigenze. A tal proposito si può consultare la guida online su come scegliere il siero per il viso messa a disposizione da Maquantospendi.it. portale che offre consigli mirati per supportare l’utente nella scelta della formulazione migliore.

Si consiglia di applicare il siero quotidianamente, magari alternandone anche due differenti, uno da usare la mattina, per dare un boost energizzante alla pelle, e l’altro per trattarla prima di mettersi a letto. Si tratta di un prodotto molto pratico che  si assorbe in un attimo, quindi non ci sono scuse legate alla mancanza di tempo, inoltre la sua efficacia spesso è tangibile in alcune applicazioni: la pelle appare più sana, rimpolpata, distesa, in poche parole rinvigorita.

Come applicare il siero viso

Per ottimizzare l’azione del siero viso questo deve essere applicato nel modo giusto, la pelle deve essere detersa, così che gli attivi possono penetrare più facilmente. Si consiglia di stenderlo dopo aver utilizzato il proprio detergente preferito, in formato, crema gel o mousse, oppure aver distribuito un tonico. Per un’azione particolarmente intensa il siero potrebbe essere applicato successivamente a una maschera purificante che libera i pori e rimuove l’eccesso di sebo, o un trattamento nutriente che rinvigorisce la pelle attenuando le secchezze, da preferire se l’incarnato è disidratato.

Con il contagocce presente sotto al tappo della confezione rilasciare il prodotto su guance, fronte, mento e naso e massaggiare subito per favorire l’assorbimento. In seguito utilizzare una crema idratante o una specifica per le proprie esigenze, in grado di contrastare le rughe, illuminare o normalizzare, impiegando questa combo di cosmetici la loro azione sarà più intensa.

Quanti tipi di siero viso esistono

Come accennato, i sieri viso non sono tutti uguali, la loro azione cambia a seconda degli ingredienti; leggere l’inci, l’elenco di attivi e degli eccipienti, è importantissimo per capire come agisce il prodotto. Per chi non è esperto in questo senso si possono anche consultare le informazioni presenti sulla confezione le quali aiutano a selezionare il prodotto migliore.

I principi attivi maggiormente presenti nei sieri sono la vitamina C, un antiossidante naturale che si oppone all’invecchiamento cutaneo favorito dai radicali liberi, l’acido ialuronico che lega l’acqua e quindi rende l’incarnato tonico e compatto, il collagene che agisce sulle fibre elastiche e contrasta la pelle cadente e la vitamina B5 che migliora la superficie cutanea rendendola maggiormente liscia. Queste molecole possono essere presenti da sole o in combinazione. Infine, è importante ricordare che il siero viso non è un prodotto esclusivo per le pelli mature, ma si può iniziare a usare già dai 20 anni in quanto è utile anche per migliorare problematiche di pelli giovani, come acne ed eccesso di sebo.