Basket Scandone, Sacripanti non demorde: “Ci rifaremo, non siamo spacciati”

0
25
La grinta di Sacripanti

La Sidigas Avellino non riesce a pareggiare la serie ed è sconfitta al Pala Bigi anche in gara 2 dalla Grissin Bon Reggio Emilia che s’impone per 86-78.

Così coach Sacripanti nell’analizzare la partita: ” Abbiamo fatto una partita migliore rispetto a quella di mercoledì. Sul piano tecnico – tattico abbiamo svolto tutto secondo i piani. Paghiamo alcune folate di Reggio Emilia che ha costruito i suoi parziali favorevoli con canestri sulla sirena e questo a loro ha giovato molto ma soprattutto alcuni nostri contropiedi gestiti in modo del tutto scellerato. La Grissin Bon è  una squadra di primissimo livello, è allenata bene ed ha giocatori come Aradori, Gentile, Kaukenas, Lavrinovic, che sono dei veri e propri talenti, che difficilmente bucano una partita.”

Su alcuni giocatori che non sono apparsi particolarmente in palla così il coach avellinese: “Leunen quando non è brillante come sempre ne risente tutta la squadra, abbiamo insistito sui pick and roll centrale ma la difesa reggiana è stata molto intensa e ci ha limitato per gran parte della gara. Pini, invece, oggi non ha dato quello che a noi serviva mentre Veikalas è in difficoltà, questo è evidente ma bisogna anche dire che il team di Menettti non concede molto sugli esterni”

Sul prosieguo della serie: “Non vogliamo mollare, ce la metteremo tutta per rifarci ed allungare la serie.Non siamo assolutamente spacciati. Certo con un pizzico di fortuna in più le cose potrebbero andare meglio. Ovviamente per vincere contro Reggio Emilia c’è bisogno dell’apporto di tutti, tutti devono dare il mille per mille per centrare il successo. Non eravamo retrocessi dopo la sconfitta con Caserta, non siamo spacciati ora. Ci rifaremo”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here