Avellino – Cesena, il pagellone dei lupi: Arini scarica la rabbia in porta

0
18

IL MIGLIORE. Arini 6,5 – Gol da cineteca per il mediano biancoverde che scarica in rete tutta la rabbia che ha in corpo e conferma il vizietto del gol con la quarta marcatura stagionale.

Bianco 5,5 – L’emozione lo tradisce sul primo gol di Falco con il quale ingaggia un duello vinto dal folletto del Cesena. Buona la parata sempre sul numero dieci cesenate nel primo tempo.

Pisano 6 – Impegna Gomis con una conclusione dal limite. I temibili esterni avversari non gli consentono troppe scorribande, ma la fase difensiva è interpretata attentamente.

Jidayi 6 – Il più delle volte controlla il colosso Djuric prendendogli il tempo. Archivia positivamente una stagione andata ben oltre le aspettative d’estate.

Biraschi 6 – Prestazione senza troppe sbavature per il giovane centrale biancoverde che vigila sui tagli verso il centro degli esterni d’attacco bianconeri.

Visconti 5,5 – Soffre a turno Falco e Ragusa. Clienti più scomodi non avrebbe potuto capitargli, ma lui fa davvero poco per reagire alle difficoltà.

D’Attilio 6 – Prova di personalità e sicurezza in mezzo al campo. Gioca bene il pallone per i compagni in un centrocampo che gli è appartenuto soltanto sporadicamente in stagione (dal 31′ st Nica sv).

Sbaffo 5,5 – Fuori dalla dimensione di gioco con soluzioni di passaggio sballate e a volte irritanti. Deludente il suo apporto da gennaio.

Insigne 5 – Il discorso è sempre lo stesso: fa tutto bene fino alla trequarti salvo poi perdersi al momento dell’ultimo passaggio o della conclusione. Saluta Avellino tra i fischi (dal 36′ st Ventola sv).

Mokulu 5,5 – Deve vedersela con Magnusson in duello fisico senza esclusione di colpi. Chiude la stagione in doppia cifra: i numeri sono dalla sua parte (dal 28′ st Castaldo sv).

Joao Silva 5 – Assente ingiustificato nel primo tempo, timidamente in partita nella ripresa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here