Basket – Scandone, ecco Eric Williams

0
26

Ora è arrivata l’ufficializzazione, la Scandone ha trovato il pivot per la prossima stagione. Eric Williams sarà l’uomo di peso che Boniciolli cercava per la sua squadra. Il pivot classe ‘84 nato in Germania, ma di nazionalità americana, dopo la buona stagione di Cantù vestirà la maglia biancoverde. Lo scorso anno è stata la sua prima esperienza da professionista dopo i quattro anni di Collegge a Wake Forrest. Nel campinato NCAA ha fatto grandi miglioramenti anno dopo anno. Ha lasciato Wake Forest come uno dei più prolifici realizzatori e rimbalzisti. Williams tra le sue maggiori qualità ha quella di essere un buon contropiedista, nonostante sia un giocatore dalla grande starza. Ha fatto parte per due volte della All-ACC. Eleggibile per il draft Nba. Diverse le onorificenze ricevute nei 4 anni di NCAA:
2006 TerzaSquadra All-ACC
2006 Seconda squadra All-ACC Tournament
2005 All-America (AP)
2005 Seconda Squadra All-ACC
2005 USBWA All-District Team
2005 ACC Giocatore della settimana (1.31.05)
2004 ACC Giocatore della settimana (12.22.03)
2004 ESPN.com Giocatore naioznale della settimana (12.22.03)
Ecco le statistiche di ‘Big Dog’ con la maglia di Wake Forrest:
2002/03 Wake Forest (NCAA): 20.1min 8.7Pt 4.1Rb 54.7%2p 62.1%Tl
2003/04 Wake Forest (NCAA): 24.9min 12.4Pt 5.6Rb 54.6%2p 68.2%Tl
2004/05 Wake Forest (NCAA): 28.8min 16.8Pt 7.6Rb 63%2p 56.9%Tl
2005/06 Wake Forest (NCAA): 32.6min 16.3Pt 8.9Rb 61.9%2p 49.3%Tl
A Cantù ha chiuso lo scorso anno con 10 punti di media in 19 minuti, con il 63% da due il 49% ai liberi e 5.8 rimbalzi. la sua gara migliore la scorsa stagione contro la Legea Scafati dove impiegato 25 minuti siglò 24 punti. Contro l’Air mise a segno 18 punti, gara dove coach Sacripanti lo impiego per ben 32 minuti di gioco.
Coach Boniciolli così commenta l’arrivo di Eric Williams: “E’ un giocatore di altissimi livelli. La scorsa stagione al suo primo anno in Italia, tra le fila della Tisettanta Cantù ha disputato un girone di ritorno a ritmi molto più elevati rispetto a quelli dell’andata dimostrando grande adattabilità al campionato italiano. Se quest’anno confermerà la sua crescita esponenziale, sarà uno dei migliori lunghi in circolazione. Era l’uomo che mancava, le sue caratteristiche tecniche si sposano perfettamente con quelle di Radulovic e Burlacu”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here