Basket Femminile – 3° giornata: risultati e classifica

0
6

Nessuna vittoria esterna nel terzo turno di campionato. In vetta sono in quattro ad avere immacolata la casella sconfitte. Ariano asfalta letteralmente la Cestistica Ischia. La gara dura poco più di un quarto, poi la premiata ditta Caso-Calandrelli, a cui si aggiunge nella circostanza Di Maggio, confezionano uno storico parziale di 34-0 nel secondo quarto. Quarantello anche per la Vis Liternum ai danni del Marigliano di coach Caruso: le domitiane a questo punto sono tutt’altro che una sorpresa. Prova di solidità anche per lo Stabia che regola un nervoso Ruggi Salerno. Espulsi coach Pignata, nonché il play Cupelli e il centro Pignata. Per le padrone casa solita prestazione maiuscola di Ayroldi mentre sul fronte opposto è positivo il ritorno sul parquet di Moscariello. Nel big match della giornata, la Fonetop Avellino regola il Benevento con una gara tatticamente accorta. Imbavagliata Pontes, le sannite, ancora prive di Belcore, sono apparse lontane dallo standard della gestione De Martino: l’attuale coach del Campobasso (serie B1) era presente ad Avellino per seguire le sue ex allieve. La Fonetop, nonostante l’assenza di un centro di ruolo ed una panchina non competitiva per il vertice, mostra segnali incoraggianti e dimostra di essere molto più squadra rispetto alla passata stagione. In coda sono quattro le formazioni ancora all’asciutto. Rompe il ghiaccio l’Acsi con una prestazione positiva di Geda Dell’Anno e della inossidabile Donatella Buglione e trovando risorse da una panchina inaspettatamente lunga. Infine il Minibasket Battipaglia agguanta il Benevento dopo la clamorosa sconfitta di domenica al Pala Parente, avendo la meglio sulla Pro Cangiani raggiunta a quota due proprio dall’Acsi.

Risultati 3° giornata
Ariano Irp-Ischia 86-35
Vis Liternum-Marigliano 84-44
ACSI-Pol. Sorrento 63-61
Kocca Jeans-Stabia Ruggi Salerno 80-58
Fonetop Avellino-Benevento 48-39
Battipaglia-P. Cangiani 46-37

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here