Basket, dopo 22 anni si sciolgono gli Original Fans: “Nessun’altra società oltre la Felice Scandone 1948 ci rappresenterà”

0
59

Con una nota sui canali social, gli Original Fans dopo 22 anni annunciano il loro scioglimento. Il gruppo organizzato è stato sempre legato alle vicende sportive della SS Felice Scandone 1948 seguendola in ogni gara, in casa e fuori, ed ora lasciano ribadendo in un comunicato che nessun altra squadra avellinese rappresenterà il gruppo. Ecco il testo integrale della nota:

“Come spesso accade nella vita, c’è sempre un inizio e una fine, e adesso è arrivato il momento di salutarci, il momento di dirci addio. In 22 anni c’è stato un tempo fatto di sudore, di sacrifici, di conquiste, di gloriose cavalcate e di successi sportivi insperati, ma anche di tristi epiloghi.

Oggi si chiude la storia di un gruppo ULTRAS nato con un solo obiettivo: non lasciare mai sola la squadra di basket della nostra città! Nessun’altra società se non la Felice Scandone 1948 rappresenterà gli ORIGINAL FANS 1999.

Per anni abbiamo portato in alto ed in giro per l’Italia e per l’Europa il bianco ed il verde, 12 lettere difese con onore, orgoglio e mentalità, una pezza SEMPRE presente, una pezza partita e SEMPRE tornata a casa, uno stile mai banale e sempre originale. La nostra identità è legata al nostro passato e alla nostra storia perché “LA FEDE È UNA E NON VA TRADITA, PERCHÉ È LA SOLA DI TUTTA LA VITA, NE DEVI SCEGLIERE SOLTANTO UNA E PORTARLA NE CUORE CON TE!”. Era il lontano 2011 quando urlammo queste parole durante l’ennesima assemblea pubblica volta a salvare la nostra amata Scandone che avrebbe potuto scomparire.

Ebbene, a distanza di tanti anni, tutto questo non è cambiato, ma amaramente dobbiamo accettare il fatto che il “destino” ci ha consegnato il fallimento della nostra amata. Sì, è così: dopo 22 anni il direttivo ORIGINAL FANS 1999 ha deciso di sciogliersi, in quanto quello per il quale noi siamo nati e per il quale abbiamo sofferto e lottato non esiste più.

Ringraziamo tutti coloro che non ci hanno mai appoggiato, quelli che ci hanno sempre criticato, quelli che ci guardavano sempre con aria di superiorità, quelli che ci odiavano, quelli che non aspettavano altro che questo momento.Dal profondo del nostro cuore vogliamo ringraziare tutti quelli che nel corso di questi anni ci hanno supportato e sopportato, chi ci ha dato l’opportunità di salvare più volte la Scandone anche se dopo l’ha voluta morta, chi ci è stato amico e chi nemico, chi ha sempre preferito restare fuori con noi piuttosto che entrare a vedere la partita.

Grazie a tutti quelli che non aspettavano altro che “scontrarsi”, ma soprattutto vogliamo ringraziare tutte quelle persone e quei ragazzi che la domenica in curva o nei pullman ci hanno seguito.Grazie ai nostri fradei veneziani, agli amici di Scafati, un saluto a tutte le curve d’Italia, quelle amiche e soprattutto a quelle nemiche.

Un ultimo e doveroso ringraziamento va ad ogni singolo componente del direttivo, da chi l’ha fondato all’ultimo entrato, al nostro amico ANGIOLÈ, agli amici diventati una seconda famiglia: insieme abbiamo fatto la storia, non un passo indietro, non un rammarico in tutti questi 22 anni pieni di orgoglio e di gloria, con la consapevolezza di aver fatto tutto nel rispetto della nostra amata SCANDONE, che ci ha resi protagonisti di un percorso stupendo.

Ci auguriamo che il basket ad Avellino possa tornare dove merita e che i più giovani possano piangere, ridere e gioire proprio come abbiamo fatto noi. Da oggi ancora più di ieri noi potremmo sempre camminare a testa alta, fieri di non aver mai tradito il nostro amore, la nostra fede, i nostri ideali, i valori che verranno tramandati ai nostri figli.

Addio mio grande ed unico amore!

Articolo precedenteAvellino e Montoro, spaccio di droga: due persone in manette
Articolo successivoPratola Serra, la commissione straordinaia approva il piano di riequilibrio finanziario pluriennale
☑ Dal 2011 ho iniziato la mia attività di libero professionista operando principalmente nel campo del visualmaking: fotografia e video. Ma già avevo maturato un'esperienza nel settore, avendo lavorato con le emittenti televisive Irpinia TV e Telenostra che mi hanno fatto da apripista in ambito professionale. ☑ Collaboro oggi con le maggiori testate della provincia di Avellino sia per service fotografici che video. Attualmente lavoro con le testate di Ciriaco, IrpiniaNews, Ottopagine e faccio da service esterno all’emittente Canale 58. ☑ La mia attività fotografica si svolge prevalentemente in ambito sportivo, soprattutto con il calcio. Ho anche un'importante expertise nell'ambito della pallavolo dove sono stato fotografo ufficiale della Sidigas Atripalda che ha vinto una coppa Italia di serie A2. ☑ Svolgo anche servizi fotografici e video da cerimonia ed in generale per eventi: principalmente battesimi, comunioni e feste. ☑ Realizzo fotografia pubblicitaria e video pubblicitari. ☑ Possiedo, infine, esperienze anche in ambito nazionale con il varo della MSC divina a Marsiglia (che ha avuto come testimonial Sofia Loren), il premio Malaparte a Capri. ☑ Sono giornalista pubblicista dal febbraio 2015