Basket – Chiude il mercato interno. Le sorprese arrivano dalla Lega2

0
3

Riaprono le porte al “Del Mauro”. Dopo la festa che ha visto protagonisti gli Original Fans e il roster biancoverde in un noto locale del centro di Avellino tornano gli allenamenti visibili a tutti nella casa della Scandone. Dopo l’indolore sconfitta patita contro una rinata Upim Bologna c’è ottimismo in vista della trasferta contro la Capo d’Orlando di Gianmarco Pozzecco. Buone notizie dall’infermeria, dove appare completamente recuperato Sylvere Bryan che in avvio di settimana aveva accusato una fastidiosissima tendinite. Intanto, il mercato interno si avvia a vivere le ultime ore di serrate trattative. I lupi hanno lasciato definitivamente cadere la pista Aradori, con il giocatore che è passato in prestito dall’Olimpia Milano alla Lottomatica Roma. La società sponsorizzata da Giorgio Armani ha aggiunto invece al roster Fabio Di Bella, eclettico play proveniente dalla Virtus Bologna. Le altre contendenti ai playoff, invece, sono pronte a pescare americani dalla Lega2 e dai free-agent rimasti senza team dopo i tagli della Nba. Troppo rischioso per Boniciolli e compagni andare a stravolgere la macchina perfetta di quest’ultima parte di stagione con l’innesto di un colored: ad interessare lo staff irpino al momento sono esclusivamente gli italiani. Non si può dir lo stesso per Biella, Pesaro e qualcun’altra delle pretendenti agli otto posti per la disputa della postseason. Due i nomi più ‘caldi’ delle ultime ore: Keith Langford, visto a Soresina in Lega2, e Hassan Adams, funambolico cestista in forza ai draghi di Novara. Il primo in passato era stato accostato a molti top-team del campionato, Roma su tutti, ma ha preferito provare la Nba con la blasonata casacca dei San Antonio Spurs, campioni in carica oltreoceano. Tagliato ai primi di dicembre, il forte cestista (incredibile atleta, eccellente penetratore) è pronto a tornare in Italia, questa volta in Lega1, con la maglia dell’Angelico Biella, che nelle ultime ore sta insistendo molto per accaparrarsi i suoi servigi e gli ha già ‘fatto posto’ provvedento al taglio di Troy Bell, pronto ad accasarsi altrove. Hassan Adams, attualmente stella della Ignis Novara, piace a molte squadre ma il giocatore richiede minuti, soldi e tanti palloni da gestire. Investimento rischioso, per questo i team ‘in fila’ per lui si prenderanno tutto il tempo possibile per rifletterci su. Va ricordato, infatti, che c’è ancora un mese di tempo per acquisire giocatori dalla seconda serie nazionale e fino al 25 aprile, giorno della Liberazione, per tesserare un cestista proveniente dalle altre federazioni. Non solo la Scandone, dunque, guarda con attenzione agli italiani disponibili. Chiude oggi il mercato interno, ma le sorprese non sembrano esser finite. (giu.mat)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here