Bagnoli Irpino – Mostra del Tartufo: record di 200mila visitatori

0
10

Bagnoli Irpino – La Mostra Mercato del Tartufo nero con la Sagra della Castagna e del Tartufo arrivata alla sua 31esima edizione ha registrato uno strepitoso successo di presenze, oltre le più rosee previsioni.
Circa 200.000 visitatori nei tre giorni della kermesse Bagnolese hanno affollato le vie del borgo antico degustando specialità e ricette uniche nel loro genere che racchiudono tutta la sapienza culinaria della tradizione irpina.
Notevole la presenza giovanile, che ha tirato fino alle tre di notte, creando entusiasmo ed un clima di gaia spensieratezza; le nuove generazioni riscoprono le sensazioni e le piacevolezze di un mangiare sano.
Con un territorio montano integro, la cucina Bagnolese presenta una ricchezza di sapori decisi e profumati, fantasiosi e delicati, su cui si erge sovrano il nostro Tartufo Nero di Bagnoli, il Tuber Mesentericum, principe della tavola, vera musa ispiratrice di tutti i poeti della gastronomia.
La manifestazione, allo stato attuale, per importanza e portata è diventata uno dei principali eventi promozionali dell’Italia.
Rispetto al calo generale di tutto il comparto, la Mostra Mercato del Tartufo di Bagnoli agisce in controtendenza con un’evidente ricaduta positiva su tutti i ristoranti e su tutto il complesso ricettivo dell’intera zona, capoluogo compreso.
L’associazione Pro-loco ha curato nei minimi particolari e con puntualità tutta la logistica.
Una così massiccia affluenza di pubblico è stata ospitata in maniera impeccabile.
Interessante la mostra dei micologi, per far conoscere i segreti e le differenze dei funghi delle nostre zone. L’apertura della chiesa di San Domenico, ormai chiusa da 57 anni, in ristrutturazione già prima del Terremoto del 1980, e poi gravemente danneggiata dallo stesso. L’inaugurazione del parco pubblico denominato in memoria di Tommaso Aulisa, sindaco che ha avuto l’intuizione di realizzazione iniziative di turismo a Bagnoli.
Presenza indiscussa di Telethon con l’ambasciatore in Irpinia Agostino Annunziata per diffondere il messaggio di solidarietà verso quelle persone che soffrono a causa di una malattia genetica.
Anche quest’anno è stato riproposto il Tronco di Castagne che ha raggiunto la ragguardevole lunghezza di 20 metri e 40 centimetri, confermando e migliorando il record del tronco più grande del mondo già registrato nel Guinnes World Records. Nei tre giorni della manifestazione sono stati regalati oltre quaranta quintali di castagne. Grande affluenza anche per visitare il centro storico.
Il Concorso per Cani da Tartufo, giunto ormai alla sua decima edizione riportato su tutte le riviste specialistiche, ha richiamato una folta schiera di appassionati cinofili.
Con la vittoria “margot” cagnolino cocher nero, che ha trovato i 4 tartufi in minor tempo 45”.
La premiazione di “RE TARTUFO” ha visto un tubero del peso di 420 grammi, poi messo all’asta e il cui ricavato è stato devoluto a Telethon. La “REGINA CASTAGNA” invece, scelta tra 102 frutti, raggiunge il peso di 3 Kg.
La PRO-LOCO “Bagnoli-Laceno” ringrazia le autorità civili e religiose, le forze dell’ordine, gli operatori ecologici, il Comune, l’Amministrazione e i dipendenti comunali, la popolazione di Bagnoli e tutti coloro che con la loro opera hanno contribuito alla positiva riuscita dell’evento, di cui Bagnoli giustamente è orgoglioso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here