Bagnoli Irpino, al via il 21 ottobre la 43esima Mostra Mercato del Tartufo Nero

0
1803

Bagnoli Irpino – Ritorna anche quest’anno “Il Nero di Bagnoli” – 43^ Mostra Mercato del Tartufo Nero di Bagnoli, Sagra della Castagna e dei prodotti tipici del Laceno, un percorso del gusto lungo quasi tre chilometri.

Due week end di gusto dal 21 al 30 ottobre 2022: primo week end venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 ottobre ed il secondo week end venerdì 28, sabato 29 e domenica 30. Venerdì 21 alle Ore 18:30 ci sarà l’apertura degli stand gastronomici fino a tarda notte, con caldarroste e musica nelle varie piazze del centro storico.Nel corso dei due week-end ci sarà la possibilità di immergersi nel gusto e nella tradizione di Bagnoli Irpino, che dopo due anni ritorna ad essere capitale del Turismo enogastronomico della Campania, con “Il Nero di Bagnoli”.

Quella di quest’anno è da considerarsi l’edizione della ripartenza dopo i due anni di pandemia, come conferma il presidente della Pro Loco Bagnoli Irpino – Laceno Francesco Pennetti: «Siamo partiti quest’anno con la consapevolezza che il nostro è un evento atteso ogni anni e dopo due anni di Stop, dobbiamo ripartire e lo faremo sicuramente come è nostro solito, cercando di valorizzare i nostri prodotti tipici, senza dimenticare la tradizione che ha contraddistinto il Nero di bagnoli in questi anni».

«Il nostro auspicio – conclude Pennetti – è quello che “Il Nero di Bagnoli” ritorni ad essere un appuntamento fisso negli anni. Ci sono arrivati molti messaggi quando abbiamo deciso di rifare il nostro evento quest’anno e questo ci dimostra che abbiamo lavorato bene in questi anni. Vi aspettiamo a Bagnoli per divertirci di nuovo al nostro evento principe di Bagnoli Irpino».“Il Nero di Bagnoli” rappresenta anche cultura e scoperta del territorio, con visite guidate al famosissimo “Coro Ligneo” della Chiesa Santa Maria Assunta, del dipinto Marco Pino da Siena nel Convento di San Domenico, del Castello Cavaniglia ed altri monumenti storici di Bagnoli Irpino.

Cultura ed enogastronomia per ripartire dopo due anni di pandemia, questa è la mission quest’anno di uno degli eventi più attesi del Sud Italia, che riesce a racchiudere il giusto connubio tra Storia, Musica, Divertimento e tanto Buon Cibo.