Avellino, un meeting di atletica leggera dal sapore diverso. Si corre anche per Giulia

0
1120

Avellino, un meeting di atletica leggera dal sapore diverso. Si corre anche per Giulia Tramontano, la ragazza uccisa a coltellate dal suo fidanzato in provincia di Milano, ricordata anche ieri nel capoluogo irpino. Alla 36^ edizione dell’evento in programma nel pomeriggio al campo Coni, che rientra nell’ambito di Sportdays, ci sarà infatti anche l’ASD Arca Atletica Aversa, la società di cui faceva parte Giulia che era campionessa nei 1000 metri.

“La violenza nei confronti di tante donne va combattuta in qualunque modo, dobbiamo lottare ancora molto per creare una società dove ci sia la sintesi di tutti i valori”, ha sottolineato il delegato provinciale del Coni, Giuseppe Saviamo, organizzatore di Sportdays e del meeting.

Saviano, tra l’altro, è abituato ad abbinare sport e sociale. Intanto il meeting di atletica compie 36 anni ma la passione nei confronti di questa manifestazione sembra rimanere inalterato, così come l’attesa degli sportivi.

Sulla pista di atletica di via Tagliamento, del resto, sono passati tanti campioni. Quest’anno, a detta di Saviano (e confermato anche da Pino Gianfreda, speaker storico della kermesse), ci sarà un’atleta in particolare da tenere d’occhio, un’atleta che potrebbe “doppiare” tutti, anche i concorrenti maschi. Si tratta della keniana Lucy Mawia Muli.