Avellino, un altra occasione sprecata: solo 1 a 1 contro il Monterosi

0
8449
Per redazione Avellino. 13/01/24. Calcio. Avellino - Juve Stabia. Delusione fine gara. Foto Mario D’Argenio

L’Avellino illude ma poi cede nel finale e si fa raggiungere del Monterosi. Rischia di essere questa la stagione delle occasioni sprecate. I lupi non riescono a sfruttare il pareggio a Messina del Picerno che così conserva il secondo posto in attesa delle gare di domani del Benevento e Juve Stabia che potrebbero allungare.

Un gran primo tempo quello disputato dalla formazione di Pazienza che va in vantaggio dopo 10 minuti con un goal del solito Chicco Patierno:  lancio dalla difesa arriva a Sgarbi, che controlla il pallone appena fuori dall’area avversaria e serve l’attaccante con un passaggio preciso. Patierno calcia rasoterra con il destro, angolato e preciso; 11esimo goal stagionale per l’attaccante.  L’Avellino sfiora più volte il secondo goal ma non riesce a sfondare e le squadre vanno all’intervallo sullo 0 a 1 per i lupi.

Nel secondo tempo la gara cambia con il Monterosi che spinge e cerca di raggiungere il pari ma un attengo Ghidotti respinge le azione della squadra di casa. L’Avellino è nervoso e fioccano i cartellini gialle e a dieci minuti dal termine della gara per De Cristofaro arriva il secondo cartellino giallo che lascia i lupi in 10. Per i biancoverdi piove sul bagnato perchè a tre minuti dal termine del tempo regolamentare arriva il pareggio del Monterosi: Silipo confeziona un’ottima giocata e serve centralmente Rossi. La conclusione di Rossi si trasforma in un assist per Vano, che sotto porta batte Ghidotti.

Per l’Avellino un boccone amaro questo pareggio che sa bi beffa e che fa frenare ancora una volta le ambizioni della squadra di Pazienza.

Il tabellino di Monterosi-Avellino 1-1

MONTEROSI (3-5-2): Rigon; Tartaglia (12′ st Crescenzi), Mbende, Sini; Verde (1′ st Di Francesco), M. Gori, Scarsella, Gavioli (29′ st Silipo), Crivello (33′ st Di Renzo); Eusepi (33′ st Rossi), Vano. A disp.: Santilli, Coronas, Bittante, Tolomello. All.: Scazzola.

AVELLINO (4-3-3): Ghidotti; Cancellotti (40′ st Llano), Rigione, Frascatore, Liotti (22′ st Cionek); De Cristofaro, Armellino, Rocca; Sgarbi (40′ st Russo), Patierno (38′ pt G. Gori), D’Ausilio (22′ st Ricciardi). A disp.: Pane, Pizzella, Mulè, Pezzella, Marconi. All.: Pazienza.

ARBITRO: Delrio di Reggio Emilia.

MARCATORE: 10′ pt Patierno (A), 42′ st Vano (M).

NOTE: spettatori 1.000 circa. Espulso: al 34′ st De Cristofaro (A) per doppia ammonizione. Ammonito: Armellino (A), Eusepi (M), Sgarbi (A), Crivello (M), Vano (M), M. Gori (M). Angoli: 1-6.

Articolo precedenteCarcere, il “giallo” del detenuto finito al Pronto Soccorso: ferito con arma da punta?
Articolo successivoSan Potito, ragazzo alla guida finisce contro un albero
Mario DArgenio
☑ Dal 2011 ho iniziato la mia attività di libero professionista operando principalmente nel campo del visualmaking: fotografia e video. Ma già avevo maturato un'esperienza nel settore, avendo lavorato con le emittenti televisive Irpinia TV e Telenostra che mi hanno fatto da apripista in ambito professionale. ☑ Collaboro oggi con le maggiori testate della provincia di Avellino sia per service fotografici che video. Attualmente lavoro con le testate di Ciriaco, IrpiniaNews, Ottopagine e faccio da service esterno all’emittente Canale 58. ☑ La mia attività fotografica si svolge prevalentemente in ambito sportivo, soprattutto con il calcio. Ho anche un'importante expertise nell'ambito della pallavolo dove sono stato fotografo ufficiale della Sidigas Atripalda che ha vinto una coppa Italia di serie A2. ☑ Svolgo anche servizi fotografici e video da cerimonia ed in generale per eventi: principalmente battesimi, comunioni e feste. ☑ Realizzo fotografia pubblicitaria e video pubblicitari. ☑ Possiedo, infine, esperienze anche in ambito nazionale con il varo della MSC divina a Marsiglia (che ha avuto come testimonial Sofia Loren), il premio Malaparte a Capri. ☑ Sono giornalista pubblicista dal febbraio 2015