Avellino trasferta amara: al “De Cristofaro” il Giugliano si impone 3 a 2

0
3616

Trasferta da dimenticare quella di Giugliano per l’Avellino. La formazione biancoverde non è riuscita a sfruttare le sconfitte di Benevento e Picerno per guadagnare punti in classifica. La formazione gialloblu si è imposta 3 a 2. A decidere la gara gli episodi, tutti a sfavore dell’Avellino con un arbitraggio quanto meno rivedibile.

In in realtà sono partiti bene, decisi a sfruttare i risultati positivi provenienti dagli altri campi. Dopo una grande parata del portiere Russo, che neutralizza il colpo di testa di Patierno, l’Avellino passa proprio con il bomber pugliese che realizza su perfetto assist di Sgarbi. I biancoverdi sono sotto controllo e a fine primo tempo protestano per una spinta su Rocca davanti la porta del Giugliano ma l’arbitro ritiene di far proseguire. Dopo due minuti contatto in area biancoverde e qui l’arbitro decide di assegnare il penalty, peraltro dubbio. Dagli undici metri calcia Salvemini che insacca. Sull’azione Sgarbi perde la testa e viene espulso per proteste. Il tempo si chiude in parità ma con tanto rammarico.

Ripresa che vede la formazione di casa partire bene cercando di portare a casa la vittoria vista la superiorità numerica ma è l’Avellino a riportarsi avanti con Daniele Lotti che servito da Patierno mette in rete. Non passa neanche un minuto però che il Giuliano pareggia con Cargnelutti che approfitta di una indecisione della difesa biancoverde. Tutto da r ifare per l’Avellino. Dopo poco si ristabilisce pure la parità perchè Balde viene espulso per un colpo su un giocatore biancoverde. Pochi minuti e Rigione fa la frittata facendo un goffo fallo di mano: dagli undici metri ancora Savemini che bissa il rigore del primo tempo. Il punteggio non cambierà più e il Giugliano conquista l’intera posta in gara.

Per l’Avellino l’ennesima occasione sprecata nonostante una buona prova in cui la squadra è stata penalizzata dagli episodi: ora l’appuntamento è per sabato prossimo con la gara contro il Picerno in casa.

Articolo precedenteLauro City Run, tutto pronto per la carica dei settecento runners
Articolo successivoAd Atripalda un evento dedicato alla visibilità transgender
Mario DArgenio
☑ Dal 2011 ho iniziato la mia attività di libero professionista operando principalmente nel campo del visualmaking: fotografia e video. Ma già avevo maturato un'esperienza nel settore, avendo lavorato con le emittenti televisive Irpinia TV e Telenostra che mi hanno fatto da apripista in ambito professionale. ☑ Collaboro oggi con le maggiori testate della provincia di Avellino sia per service fotografici che video. Attualmente lavoro con le testate di Ciriaco, IrpiniaNews, Ottopagine e faccio da service esterno all’emittente Canale 58. ☑ La mia attività fotografica si svolge prevalentemente in ambito sportivo, soprattutto con il calcio. Ho anche un'importante expertise nell'ambito della pallavolo dove sono stato fotografo ufficiale della Sidigas Atripalda che ha vinto una coppa Italia di serie A2. ☑ Svolgo anche servizi fotografici e video da cerimonia ed in generale per eventi: principalmente battesimi, comunioni e feste. ☑ Realizzo fotografia pubblicitaria e video pubblicitari. ☑ Possiedo, infine, esperienze anche in ambito nazionale con il varo della MSC divina a Marsiglia (che ha avuto come testimonial Sofia Loren), il premio Malaparte a Capri. ☑ Sono giornalista pubblicista dal febbraio 2015