Avellino – Svolta nelle indagini sul decesso del 15enne Alessio Mazzola

21 Settembre 2005

Avellino – Dopo tredici giorni svolta nell’inchiesta sul decesso di Alessio Mazzola, il 15enne di Monteforte Irpino deceduto a Via Roma dopo aver perso il controllo del suo scooter, uno Scarabeo. Secondo quanto dichiarato dal Comandante della Polstrada, Alessandro Salzano, “…il 20enne, che era alla guida di una Seat Ibiza blu e che stava sopraggiungendo al momento della tragedia, si trovava sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Nello specifico, grazie ai risultati delle analisi, è emerso che il giovane aveva un tasso di droga, nella fattispecie cannabis, superiore di ben sedici volte il valore consentito dalla legge”. Un elemento nuovo che va ad arricchire il già ricco dossier sulla tragedia. Un elemento, però, come ha tenuto a sottolineare lo stesso Salzano, “…che non significa che a causare la tragedia sia stato l’automobilista. Dall’esame autoptico, infatti, verrebbe confermata la prima ipotesi avallata dagli inquirenti: Alessio, forse per una manovra azzardata, avrebbe prima perso il controllo del suo scooter per poi cadere, all’indietro, rovinosamente sull’asfalto battendo violentemente con la testa. E mentre il 15enne era disteso privo di conoscenza ed in una pozza di sangue sull’asfalto è sopraggiunta la Seat Ibiza blu guidata dal 20enne: il mezzo, impazzito, sarebbe piombato addosso all’auto che ha concluso la sua corsa su di un marciapiedi con conseguente danneggiamento della vettura”. Molti i testimoni che hanno assistito alla scena, tra cui anche diversi condomini dei palazzi circostanti: testimoni che sono stati più volte ascoltati dagli inquirenti. Sul posto si sono portati, ricordiamo, i volontari del “118”: al loro arrivo Alessio era a terra, sull’asfalto in una pozza di sangue. Dopo le prime cure del caso, a sirene spiegate, il 15enne è stato trasportato al Pronto Soccorso del “Moscati” ma, purtroppo, nonostante la disperata corsa e l’operato dei medici che hanno tentato in tutti i modi di strappare Alessio alla morte, il 15enne non ce l’ha fatta. Troppo gravi le ferite che aveva riportato alla testa per poter sopravvivere. Alessio sarebbe deceduto dopo trenta minuti dal ricovero. In via Roma anche gli Agenti della Polizia Stradale che hanno lavorato fino a tarda notte per ricostruire la dinamica dell’incidente. (di Emiliana Bolino)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.