Avellino – Rione San Tommaso, sequestrati tre quintali di botti

30 Dicembre 2005

Avellino – Un maxi sequestro di fuochi d’artificio è stato effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Avellino. Gli uomini del Tenente Stefano Di Napoli, nell’ambito di uno specifico servizio posto in essere a metà dicembre finalizzato al contrasto della vendita e della fabbricazione dei cosiddetti ‘botti di fine anno’, hanno scoperto in un ripostiglio di un immobile del popoloso quartiere cittadino di Rione San Tommaso, un vero e proprio deposito di fuochi pirici: ben 3 quintali è il peso complessivo dei petardi trovati e sequestrati. Tra questi anche “Grande tuono”, un fuoco pirotecnico del peso di 48 chilogrammi fabbricato con ben 135 colpi. I militari, dopo l’espletamento delle procedure di rito, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente il proprietario ed un altro uomo per confezionamento e detenzione di fuochi del genere proibito.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.